rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Cronaca

Si barrica in casa con i genitori e all'arrivo dei poliziotti cerca di accoltellarli, poi fugge dalla finestra: 27enne inseguito e arrestato

Il ragazzo, con precedenti, è stato rintracciato da una pattuglia dei carabinieri intervenuta in ausilio in una via limitrofa poco distante. E' stato poi portato in Pronto soccorso per gli accertamenti del caso al termine dei quali è risultato positivo a cannabinoidi cocaina

Si barrica in casa e all'arrivo dei poliziotti si scaglia contro di loro cercando di accoltellarli. E' successo stanotte in via Riomaggiore, dove era stata segnalata la presenza di un ragazzo in forte stato di agitazione psicofisica probabilmente dovuta all’assunzione di sostanze stupefacenti (sul posto anche il personale del 118). Il giovane era in casa con i propri genitori. Gli agenti delle Volanti, arrivati sul posto, dopo aver indossato i dispositivi di protezione individuale, hanno bussato alla porta d’ingresso dell’appartamento. Dopo pochi istanti, la porta di accesso è stata aperta dal padre del ragazzo barricatosi in casa. Subito dopo, alle sue spalle è comparso proprio il figlio, armato di coltello, che con un gesto rapido e imprevisto si è scagliato contro i poliziotti rimasti sull’uscio, con il chiaro intento di colpirli. Uno dei poliziotti è riuscito a chiudere la porta di ingresso evitando così di essere colpito. 
Data la situazione è stato richiesto l’intervento di altre pattuglie in ausilio che sono arrivate dopo pochi istanti. In attesa dell’arrivo dei rinforzi e temendo che il ragazzo potesse aggredire i genitori, i poliziotti grazie all’intervento della madre che ha aperto la porta d’ingresso sono nuovamente entrati all’interno dell’appartamento. Una volta dentro, hanno cercato di instaurare un dialogo con il ragazzo che nel frattempo brandiva un’asta di ferro ed era palesemente agitato. 
Gli agenti hanno cercato di tranquillizzarlo invitandolo a posare l’oggetto, ma il giovane ha alzato la serranda della camera scappando dalla finestra al primo piano. Dopo le ricerche, è stato rintracciato da una pattuglia dei carabinieri intervenuta in ausilio in una via limitrofa  poco distante.  
Il soggetto successivamente identificato per un 27enne, sottoposto a perquisizione personale è stato portato in Pronto soccorso per gli accertamenti del caso al termine dei quali è risultato positivo per l’utilizzo di sostanze stupefacenti del tipo cannabinoidi e cocaina. 
Portato in Questura e compiutamente identificato a mezzo rilievi fotodattiloscopici, il 27enne pregiudicato,  è stato arrestato per il reato di resistenza a Pubblico ufficiale e su disposizione dell’Autorità giudiziaria è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Questura, in attesa della celebrazione del processo per Direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si barrica in casa con i genitori e all'arrivo dei poliziotti cerca di accoltellarli, poi fugge dalla finestra: 27enne inseguito e arrestato

ParmaToday è in caricamento