Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Penitenziaria, gli agenti potranno sanzionare le infrazioni stradali

E' la nuova possibilità dovuta alla riforma che è entrata in vigore in Emilia-Romagna alla fine del mese di marzo. Maiorisi del Sappe: "Per il corpo è una cosa buona ma rimane la carenza del personale"

Gli agenti di Polizia Penitenziaria potranno sanzionare le infrazioni del Codice della Strada. E con loro anche gli uomini del Corpo Forestale dello Stato. Il cambiamento, dovuto ad una riforma che è entrata in vigore in Emilia-Romagna dalla fine di marzo del 2013 interesserà anche gli agenti di Polizia Penitenziaria della nostra città che si spostano dal carcere per i trasferimenti o per l'accompagnamento dei detenuti in ospedale.

MAIORISI, SEGRETARIO DEL SAPPE: 'BUONO PER IL CORPO, MA MANCA IL PERSONALE'. "Personalmente credo -sottolinea Errico Maiorisi, segretario regionale del Sappe- che sia una cosa buona per il Corpo in generale, in quanto la strada risulta il modo più facile per farci conoscere anche con il nostro vero nome ( Polizia Penitenziaria ) senza sentire soprannomi di fantasia del tipo, guardia carceraria, secondino. Di contro però non possiamo negare che il nostro corpo, soffre molto la mancanza di personale, non ultima la recente evasione. La mancanza di personale non può in astratto, determinare una riduzione delle proprie mansioni, anche relative alle infrazioni al codice della strada, del 4° corpo di polizia dello stato italiano perchè e che non farlo sarebbe arrecare comunque un disservizio ai cittadini perchè anche gravi infrazioni determinatesi durante il nostro passaggio, sia per il trasporto di detenuti che una semplice ispezione non potendo essere risolta da noi, aggraverebbe il compito delle contate pattuglie della polizia e dei carabinieri".

Quindi se sulla loro strada verificheranno delle sanzioni al codice della strada potranno sanzionarle. E' questa la novità: prima del provvedimento infatti questa possibilità era riservata a polizia, carabinieri e guardia di finanza. Così si è deciso di approfittare della presenza in strada degli agenti e dargli maggiori possibilità di intervento: la polizia penitenziaria sembra aver accolto le nuove oppurtunità in modo positivo. Gli automobilisti indisciplinati di Parma e dell'Emilia-Romagna quindi dovranno stare all'erta anche quando vedranno un'auto della Polizia Penitenziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Penitenziaria, gli agenti potranno sanzionare le infrazioni stradali

ParmaToday è in caricamento