Ponte sul Taro. Interrogazione di Maestri e Pagliari: “Necessario un intervento dello Stato”

I parlamentari intervengono dopo i crolli verificatisi nei giorni scorsi e annunciano che presenteranno un'interrogazione ai Ministri Lupi e Bray per chiedere un intervento del Governo

Patrizia Maestri e Giorgio Pagliari, parlamentari del PD, intervengono dopo i crolli verificatisi nei giorni scorsi“Il ponte che attraversa il fiume Taro, di competenza dei Comuni di Parma, Fontevivo e Noceto, fondamentale infrastruttura viabilistica e importante monumento storico del territorio parmense, si trova ormai in una condizione di forte usura e necessita di urgenti interventi di manutenzione straordinaria che i Comuni non possono sostenere da soli. E’ necessario un intervento del Governo”.

Con queste parole i parlamentari Patrizia Maestri e Giorgio Pagliari hanno annunciato la presentazione di un’interrogazione ai Ministri Maurizio Lupi (Infrastrutture e Trasporti) e Massimo Bray (Beni e Attività culturali) per chiedere un impegno del Governo nella promozione di interventi di recupero e ripristino del viadotto stradale. “Nel 1816 Maria Luigia, duchessa di Parma, né decretò la costruzione; oggi a quasi duecento anni di distanza, il ponte sul Taro e le quattro statue poste al suo accesso, necessitano di radicali interventi di manutenzione ai quali gli Enti Locali – cui il ponte è stato trasferito dall’ANAS dopo l’apertura della variante alla via Emilia nel 2005 – non possono certamente far fronte senza il supporto finanziario dello Stato”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ci aspettiamo da parte dei Ministri che interrogheremo un’attenzione particolare a quest’opera la cui compromissione rischia di arrecare un grave danno al sistema viabilistico provinciale, e quindi al suo sistema economico, ma anche al prezioso patrimonio storico-testimoniale del nostro territorio”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Coronavirus, Parma seconda in regione per numero di casi: 21 in più

  • Il Babbo più Bello d'Italia è il parmigiano Alessio Chiriani 

  • Parma-Krause: in arrivo i milioni degli americani

  • Apre un bed and breakfast ma non comunica le generalità dei clienti alla Questura: titolare denunciata

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento