Noceto, dirigente delle Poste trasferita: l'interrogazione di Tommaso Foti

Un quadro apicale di Poste Italiane Spa di primo livello che ha diretto dal 2006 all’ottobre 2014 l’ufficio postale di Noceto (Pr) "con ottimi risultati, tanto da ricevere premi economici per merito e premi collegati al sistema di incentivazione"

Un quadro apicale di Poste Italiane Spa di primo livello che ha diretto dal 2006 all’ottobre 2014 l’ufficio postale di Noceto (Pr) "con ottimi risultati, tanto da ricevere premi economici per merito e premi collegati al sistema di incentivazione", oltre ad essere stata destinataria, durante tutta la sua carriera lavorativa, "di valutazioni annuali elevate, pari al punteggio di 9 su 10", è stata "trasferita d’ufficio ad altra struttura, senza alcuna motivazione né preventivo colloquio gestionale".

Lo scrive Tommaso Foti (Fdi) in una interrogazione alla Giunta per sapere se la Regione, pur nel rispetto dell'autonomia organizzativa e gestionale di Poste Italiane Spa, "intenda chiedere la revoca dei predetti provvedimenti, rappresentando - in ogni caso - alla direzione centro nord dell'azienda la propria preoccupazione per un modus operandi che mortifica la dignità professionale delle persone coinvolte e lede le regole di comportamento e i principi sanciti dal codice etico aziendale".

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino: cosa fare

  • Parma, tappa per BlaBlaBus: si viaggia in tutta Europa

  • Bere alcolici fa male: il vero sballo è dire no

  • Come pulire e igienizzarei bidoni della spazzatura

I più letti della settimana

  • Tragico schianto in moto contro l'ambulanza, il fidanzato muore: 27enne di Parma in prognosi riservata

  • Tragedia a Colorno: ciclista 54enne cade sull'Asolana e muore

  • Paura per due sorelle di 13 e 12 anni, escono di casa e non rientrano per la notte: trovate dalla polizia

  • Fidenza, consulente finanziaria accusata di irregolarità: blitz della Finanza

  • I banditi assaltano nella notte una villa di Sorbolo, bottino di migliaia di euro: rubate pistole e fucili

  • Cantano e suonano davanti al Teatro Regio, due giovani denunciati: chitarre sequestrate

Torna su
ParmaToday è in caricamento