menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bank of America, soldi alla Parmalat: a settembre 8 imputati a processo

I manager sono accusati di bancarotta fraudolenta per aver finanziato il gruppo in dissesto: due imputati hanno già patteggiato, per quattro non luogo a procedere

Secondo le accuse avrebbero continuato a concedere prestiti alla Parmalat, pur conoscendone la situazione finanziaria. I quindici manager della Bank of America dovranno rispondere di vari reati, tra cui bancarotta fraudolenta e alcuni anche usura, visto che i tassi di interesse sarebbero stati superiori a quelli consentiti. Il processo per Bank of America, legato ai finanziamenti delle attività dell'azienda di Collecchio in Sudamerica, inizierà il 24 settembre.

Tra il 1996 e il 2003 la banca avrebbe versato oltre un miliardo di euro nelle casse della Parmalat in bancarotta. Gli imputati saranno otto, poichè per quattro manager il gup ha disposto il non luogo a procedere, mentre per altri due ci è già stato il pattegiamento della pena.  Sono stati rinviati a giudizio Luca Sala, Luis Alfonso Moncada, Antonio Luzi, Patrizia Medbedich, Nigel Wright Antony, David Chalk, Michael Lau, George Louis Sampanis.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento