Prostituta 26enne violentata e segregata da tre uomini a Medesano

Una giovane rumena è stata avvicinata sabato sera in via Emilia Est da un auto e portata in una casa di Medesano. Tre balordi l'hanno torturata e tenuta sequestrata finchè non è riuscita a scappare. Ora è ricoverata al Maggiore. Sul corpo i segni delle violenze e degli abusi

Il suo incubo è cominciato sabato sera. La ragazza, una rumena di 26 anni, si prostituiva come di abitudine su via Emila Est. Il solito viavai di clienti, una serata come le altre, almeno in apparenza. Poi un uomo le si avvicina e la carica in macchina. Non è solo, ci sono altri due complici e le intenzioni dei tre balordi sono inimmaginabili.

Portano la ragazza in una casa a Medesano, la violentano, la picchiano e la torturano. Per quasi ventiquattro ore, la giovane rumena è in balia dei suoi aguzzini. Fortunatamente, in un momento di distrazione, riesce a scappare e si rifugia in un bar del centro di Medesano. Chiama disperata un'amica che avvisa i carabinieri. Immediato l'intervento dei militari e dei soccorsi che trasportano la ragazza, in evidente sto di choc, all'ospedale Maggiore. Sul corpo i segni delle violenze, numerose ecchimosi ed escoriazioni.

I carabinieri del reparto operativo ora hanno aperto una vera e propria "caccia all'uomo". Ancora da rintracciare la casa di Medesano dove la giovane è stata segregata e torturata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollino antifascista, Pizzarotti sul ricorso al Tar: "Proponetelo tutti per un'Italia antifascista"

  • "Columbus, lo stabilimento di Martorano chiuderà nei primi mesi del 2020: a rischio centinaia di posti"

  • Senza patente distrugge tre auto e provoca un incendio, poi scappa: fermato giovane di Parma

  • Muore bimbo di 18 mesi: madre accusata di omicidio preterintenzionale

  • Maltempo, perturbazione in arrivo: da giovedì neve a Parma

  • Choc in centro: "I ragazzini delle baby gang si lanciano sotto ai bus in marcia"

Torna su
ParmaToday è in caricamento