menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Prostituta 26enne violentata e segregata da tre uomini a Medesano

Una giovane rumena è stata avvicinata sabato sera in via Emilia Est da un auto e portata in una casa di Medesano. Tre balordi l'hanno torturata e tenuta sequestrata finchè non è riuscita a scappare. Ora è ricoverata al Maggiore. Sul corpo i segni delle violenze e degli abusi

Il suo incubo è cominciato sabato sera. La ragazza, una rumena di 26 anni, si prostituiva come di abitudine su via Emila Est. Il solito viavai di clienti, una serata come le altre, almeno in apparenza. Poi un uomo le si avvicina e la carica in macchina. Non è solo, ci sono altri due complici e le intenzioni dei tre balordi sono inimmaginabili.

Portano la ragazza in una casa a Medesano, la violentano, la picchiano e la torturano. Per quasi ventiquattro ore, la giovane rumena è in balia dei suoi aguzzini. Fortunatamente, in un momento di distrazione, riesce a scappare e si rifugia in un bar del centro di Medesano. Chiama disperata un'amica che avvisa i carabinieri. Immediato l'intervento dei militari e dei soccorsi che trasportano la ragazza, in evidente sto di choc, all'ospedale Maggiore. Sul corpo i segni delle violenze, numerose ecchimosi ed escoriazioni.

I carabinieri del reparto operativo ora hanno aperto una vera e propria "caccia all'uomo". Ancora da rintracciare la casa di Medesano dove la giovane è stata segregata e torturata.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento