menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Costringeva giovani nigeriane a prostitursi: arrestata 36enne liberiana

Alcune delle ragazze che sfruttava, costringendole a prostituirsi e riducendole in una condizione di schiavitù, sono state sulle strade di Parma nel periodo compreso tra il luglio del 2011 e il maggio del 2012

Alcune delle ragazze che sfruttava, costringendole a prostituirsi e riducendole in una condizione di schiavitù, sono state sulle strade di Parma nel periodo compreso tra il luglio del 2011 e il maggio del 2012. Una donna liberiana di 36 anni N.A. è stata arrestato dalla Squadra Mobile di Caltanissetta in seguito ad un'ordinanza emessa dal Tribunale di Roma nell'agosto del 2012: si trovava in una casa famiglia con il figlio di 8 anni che, dopo l'arresto della mdre, è stato affidato al direttore della struttura. 

La donna è accusata di traffico di esseri umani, tratta di persona e riduzione in schiavitù di giovani donne costrette a prostituirsi. Secondo gli inquirenti la donna operava insieme ad altri 7 criminali, tra cui un cittadino libico che non è ancora stato identificato: per circa un anno la 36enne avrebbe gestito il traffico di esseri umani tra Parma, Frosinone e Castelvolturno.

Secondo gli inquirenti le avrebbe ''ridotte o mantenute in uno stato di soggezione continuativa ed avviate, con violenze e minacce e previa esecuzione di riti voodoo in Italia, dove venivano poi costrette a prostituirsi versando all'organizzazione i rispettivi guadagni''. Le vittime venivano reclutate in Nigeria, passavano per la Libia e poi arrivavano in Italia. Nel nostro Paese venivano 'consegnate' alla giovane liberiana che si occupava di 'smistarle' nelle varie città, costringendole alla prostituzione in strada. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Giro passa da Parma: ecco le tappe e gli orari

Attualità

L'11 Maggio passa il Giro

Salute

Che cos'è e come combattere la ritenzione idrica

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 43 casi e un decesso

  • Cronaca

    Il piano di Patrick: voleva uccidere anche Maria Teresa

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento