menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Province: emendamento del senatore Pagliari in sostegno ai precari

L'emendamento è stato presentato dai senatori l'emendamento presentato dai senatori Parente, Pagliari, Angioni, D'Adda, Favero, Lepri, Manassero, Pezzopane e Spillabotte che propongono che il personale delle province sia ricollocato con diritto di precedenza

Per i precari delle Province, in questi giorni protagonisti delle cronache e che in molti casi rischiano di vedere cancellato il loro posto di lavoro, esistono ancora speranze. In queste ore è stato infatti presentato un subemendamento che promette di modificare i provvedimenti proposti dal governo e che minacciano di ridurre, per Province e città metropolitane, le spese per il personale rispettivamente e del 50 e del 30 per cento. Un provvedimento che come ovvio preoccupa sia quanti sono risultati idonei a precedenti concorsi sia quanti risultano assunti in questi enti con contratti precari e ora rischiano di perdere il posto di lavoro.

Qualora approvato l'emendamento presentato dai senatori Parente, Pagliari, Angioni, D'Adda, Favero, Lepri, Manassero, Pezzopane e Spillabotte stabilirebbe che la disponibilità finanziaria per il personale viene stabilita dalle stesse "tenuto conto delle funzioni attribuite ai predetti enti dalla medesime legge 7 aprile 2014, n. 56, ed effettivamente trasferite ai medesimi", oltre ovviamente alle normative medesime. I senatori propongono inoltre, con le altre proposte di modifica presentate, che il personale delle province sia ricollocato con diritto di precedenza “nella misura del 50 per cento sui posti vacanti di tutte le altre amministrazioni di cui all’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo n. 165 del 2001". Per le Province anche, fino al 31 dicembre 2018, l'esenzione dalle “sanzioni previste per il mancato rispetto del Patto di stabilità".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Attualità

Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento