Amnistia, Marco Maria Freddi interrompe lo sciopero della fame

I radicali sospondono la protesta perchè verrà discusso la prossima settimana in Senato l'appello del presidente della Repubblica per riparare alla condanna della Corte di Strasburgo: "Saremo soddisfatti solo a obiettivo raggiunto"

Lo sciopero della fame portato avanti anche da Marco Maria Freddi dei Radicali di Parma dallo scorso 16 gennaio è stato sospeso. Verrà discusso, infatti, la prossima settimana in Senato l'appello del presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, al senso di responsabilità delle forze politiche "per riparare al tradimento continuo della nostra Costituzione ed alla ripetuta condanna della Corte Europea dei Diritti dell’Uomo di Strasburgo".

Ciò che auspicano i Radicali, dunque, è "un’amnistia per l’Italia, per questo Paese che non riconosce nel rispetto dello stato di diritto e dei diritti umani l’essenza stessa del convivere civile- aveva commentato lo stesso Marco Maria Freddi, membro dei Radicali di Parma, ha commentato positivamente la volontà di mettere in discussione l'appello di Napolitano: "Ovviamente vedremo come andrà e saremo soddisfatti solo quando verrà raggiunto l'obiettivo".

Nel frattempo sono diversi gli appuntamenti in calendario per i Radicali di Parma: il 19 febbraio con il patrocinio della Provincia verrà organizzato un evento a favore dell'abolizione totale delle mutilazioni femminili con l'associazione "Non c'è pace senza giustizia". Il 22 e il 23 febbraio, invece, il Comune parlerà di "nuovi diritti" e in questo contesto i Radicali allestiranno un gazebo per far conoscere ai cittadini la possibilità di fare il testamento biologico. L'ultimo appuntamento è per l'11 e 12 aprile, al Teatro Due, con "Ocean terminal" tratto dal romanzo di Piergiorgio Welby al termine del quale ci sarà un dibattito sul tema dell'eutanasia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Bedonia, precipita con l'auto nel Taro: muore 20enne

  • Terrore a Fidenza: rogo a bordo dell'autobus pieno di studenti

  • Panico in via Newton, fiamme nella scuola: evacuati gli studenti

  • Tra mercatini di Natale, teatri, concerti e vin brulè: ricchissimo week end di dicembre

  • Fallisce la Sebiplast: al via i licenziamenti collettivi

  • Blitz in casa di un commerciante 46enne: in cantina 23 chili di hashish nascosti tra le bottiglie di vino

Torna su
ParmaToday è in caricamento