rotate-mobile
Domenica, 25 Settembre 2022
Cronaca San Lazzaro / Via Emilia Est

Assalto con cutter al Banco Emiliano: dipendenti presi in ostaggio

I tre bancari sono stati costretti ad andare in bagno, dove sono stati chiusi. I due rapinatori a volto coperto hanno atteso che si sbloccasse la cassaforte: poi sono fuggiti con 28 mila euro

Due uomini, con il volto coperto da un cappellino e una sciarpa sul naso, di cui i dipendenti non hanno visto la faccia. I rapinatori hanno atteso che il temporizzatore sbloccasse l'apertura della cassaforte. Quaranta minuti di attesa, durante i quali sono la donna delle pulizie è entrata all'interno della filiale. I rapinatori l'hanno costretta a raggiungere gli altri tre in bagno. Trascorsi i 40 minuti la cassaforte si è aperta e i rapinatori hanno prelevato 28 mila euro e sono fuggiti con il bottino. I bancari, a quel punto, hanno chiamato la Polizia, che è giunta sul posto per un sopralluogo. I rapinatori se ne erano già andati: i poliziotti della Scientifica hanno cercato qualsiasi traccia utile per risalire all'identità dei rapinatori che, però, hanno agito utilizzando dei guanti. Verranno analizzate le immagini della videosorveglianza per capire se è presente qualche frammento interessante per le indagini. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assalto con cutter al Banco Emiliano: dipendenti presi in ostaggio

ParmaToday è in caricamento