Rapine con coltello al Tigotà di Sorbolo: rapinatori incastrati dalle indagini 2.0 dei Carabinieri

Dopo poco più di due mesi dai colpi nel negozio i militari sono riusciti ad identificare i due malviventi dopo un certosino lavoro di indagine: tra immagini delle telecamere e social network

I Carabinieri di Sorbolo, dopo un prezioso lavoro di indagine 2.0 portato avanti attraverso la visione delle immagini delle telecamere di un negozio e l'incrocio con quelle comunali e le comparazione antropometriche realizzate grazie alla visione dei profili Facebook, hanno assicurato alla giustizia i presunti responsabili delle due rapine che sono state effettuate il 28 febbraio ed il 10 marzo nel negozio Tigotà di via Marconi a Sorbolo. Gli arrestati, un 34enne residente a Reggio Emilia e un 43enne residente a Novellara, sono accusati di concorso in rapina aggravata e si trovano in carcere. L'ordinanza di custodia cautelare è stata emessa dal Gip della Procura della Repubblica di Parma ed eseguita dai Carabinieri di Parma, in collaborazione con i colleghi di Reggio Emilia. nella mattinata di ieri, 4 maggio. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo di 4 anni muore all'Ospedale Maggiore

  • Coronavirus: a Parma 21 nuovi casi e 2 morti

  • Parma fuori dall'incubo: nessun decesso e nessun nuovo caso

  • Morte del piccolo Jacopo, oggi l'autopsia: due persone indagate per omicidio colposo

  • Tragedia a Pilastrello, auto esce di strada: muore il conducente 51enne

  • Dal 3 giugno via libera agli spostamenti da Parma nelle altre regioni

Torna su
ParmaToday è in caricamento