menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Follia al campionato Juniores: rissa tra genitori tra insulti e spinte

È successo sabato al termine della partita Marzolara-Fontanellato

Quante volte abbiamo sentito il ritornello canonico e banale – a questo punto – secondo cui per cambiareil calcio bisogna educare i giovani che saranno il futuro? Tante, troppe. Evidentemente le parole di comodo non servono più, forse non hanno neanche senso, dato che non si mettono in pratica i consigli. Né vengono ascoltate, per lo meno a Parma, dove sabato si è verificato l’ennesimo episodio deplorevole sui campi da calcio. Non c’entra con il razzismo. Ma a Marzolara, una frazione di Calestano, nel parmese, dopo una gara del campionato Juniores, sul campo parrocchiale “E. Amoretti”, un gruppo di genitori dalle parole è passato… ai fatti. Insulti e spinte che hanno portato al contatto più persone. L’intervento dei carabinieri è servito a sedare una situazione che, prima dell’arrivo delle forze dell’ordine, era già stata placata da un pizzico di buon senso, ma che ha rischiato di deflagrare in una rissa vera e propria. Non si conoscono ancora i motivi, ma non è certo questa la strada per indicare a ragazzi di 18 anni I’esempio da seguire. Al termine di Merzolara-Fontanellato finita 2-2, in tribuna c’è stato un parapiglia. Gruppi di genitori si sono scagliati contro altri a seguito di insulti e offese che sono andate in scena per quasi tutta la partita. L’episodio che ha scatenato il putiferio ancora non si conosce, ma gli spintoni sono andati avanti per circa una decina di minuti. Tra i ragazzi in campo, agonismo a parte, nulla da segnalare in una gara resa calda dai più grandi che sugli spalti – non è la prima volta – non sono riusciti ad accettare questo o quel risultato. Peccato. Quella che doveva essere solo una partita, si è trasformata nell’ennesimo episodio spiacevole che con il calcio non ha nulla a che fare. A maggior ragione se i ‘calciatori’ sono ragazzi di 18 anni che vogliono solamente coltivare un sogno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Attualità

Scuola Bottego, piano allagato: gli alunni tornano a casa

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento