Risultati Tanto per l'aria che tira: "Fare di più contro l'inquinamento"

Pubblici i dati sul sondaggio effettuato sui cittadini in merito alle misure prese sinora per contrastare l'aumento dell'inquinamento. Prevale la necessità di adottare misure adeguate

Appena concluso il sondaggio del Comune Tanto per l'aria che tira, per chiedere ai parmigiani il loro parere sulla situazione ambientale in città e sulle misure adottate sinora. Al questionario online, seguito anche a telefonate a casa, hanno partecipato 575 cittadini, concordi nel parlare di un vero e proprio allarme inquinamento dell'aria a Parma come problema per la città e per la salute, rispettivamente per il 49% e il 47% dei votanti. La maggior parte delle persone che hanno risposto al sondaggio, l'87% si dice al corrente delle misure adottate dall'amministrazione comunale per contrastare il fenomeno e la quasi totalità dei votanti, l'81% ritiene non si sia fatto abbastanza e sia necessario fare di più contro l'inquinamento. Tra le proposte che il cittadino poteva scegliere il 29% ritiene efficace potenziare gli autobus, i servizi pubblici e la rete delle piste ciclabili, mentre per il 24% è determinante educare a uno stile di vita diverso, il 15% punta sull'importanza di un cambiamento della mentalità, il 10% punta sull'incentivo delle auto elettriche, il 9% sulla chiusura definitiva dell'accesso al centro storico, il 5% vede di buon occhio la possibilità di istituire una tassa per l'accesso in città dei veicoli inquinanti, solo il 3% ritiene giusto aumentare le limitazioni di accesso al giovedì e alla domenica mentre il 2% attiverebbe un sistema di targhe alterne, solo per il restante 2% la situazione in atto va bene così.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

IL PARERE DEI CITTADINI SULLE LIMITAZIONI AL TRAFFICO - Sul tema caldo dell'intensificazione delle limitazioni al traffico per gli euro 3 e euro 4 nei giovedì e nelle prime domeniche  del mese il 33% si dice favorevole ma se in compenso avviene un reale potenziamento dei servizi pubblici, favorevole ancje il 31% che però ritiene sia importante fare di più. Dissenso sulle limitazioni espresso dal 14%, il 12% ritiene che l'effetto negativo sia quello di bloccare la città, mentre tra i favorevoli l'11% ritiene che si tratti di un modo per salvaguardare la salute dei cittadini. Nessun votante ha espresso disinteresse sul tema. Sulla possibililtà di estendere le limitazioni anche a più domeniche del mese, il 42% si è detto favorevole all'estensione dell'applicazione del divieto di circolazione per tutte le domeniche del mese, per il 37% è sufficiente una sola domenica al mese, mentre il 13% applicherebbe il divieto a domeniche alterne, il 6% si dichiara non interessato e solo l'1% adotterebbe la limitazione alla circolazione nelle prime due domeniche del mese. La maggior parte dei votanti si è dichiarata interessata a essere informata sulle iniziative adottate per combattere l'inquinamento, 51%, ma il 45% sottolinea l'importanza della loro realizzazione a misura di cittadino. Solo il 4% si è dichiarato non interessato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Torna il volo Parma-Trapani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento