Felino, nuova rotatoria in via Calestano: aumentata la sicurezza

Il sindaco Lori: "A completamento saranno realizzate anche opere che renderanno più sicuro il transito di ciclisti e pedoni e, con il secondo stralcio, sarà completata la viabilità di via XX Settembre"

Rotonda in via Calestano a Felino

Grazie alla nuova rotatoria realizzata in via Calestano, la viabilità nelle direzioni di Felino e Sala Baganza beneficerà di significativi miglioramenti per la sicurezza del tratto stradale compreso tra l’area della vecchia stazione di Felino e la rotatoria della Balestra. "Si tratta di un primo stralcio di un progetto più ampio, molto importante per la viabilità del territorio comunale e anche molto atteso. La nuova rotatoria, infatti, è stata pensata per garantire una maggiore sicurezza dei veicoli in circolazione e anche una migliore gestione del traffico urbano. A completamento del lavoro, saranno realizzate anche opere che renderanno più sicuro il transito di ciclisti e pedoni e, con il secondo stralcio, sarà completata la viabilità di via XX Settembre e quindi dell’area del polo scolastico", afferma il primo cittadino Barbara Lori.

Tra i benefici della nuova rotatoria vi è sicuramente la possibilità di limitare la velocità dei veicoli in entrambe le direzioni e di agevolare l’immissione su via Calestano sia delle vetture provenienti dal complesso commerciale Val Baganza che da quelle provenienti da via Aldo Moro.
"L’obiettivo di questo e dei futuri interventi è quello di limitare al massimo la velocità dei veicoli in transito e le possibili interferenze tra i sensi di marcia, rendendo così più sicura la circolazione e più fluida l’immissione dalle strade laterali", afferma l’Assessore ai lavori pubblici Maurizio Bertani.

La realizzazione della nuova rotatoria di via Calestano si inserisce nel più ampio progetto del comparto PIO 01 per il quale sono state previste varie opere di urbanizzazione primaria e secondaria: oltre alla costruzione di strade, parcheggi e rotatorie, per il comparto sono stati programmati lavori per impianti di illuminazione pubblica, rete fognaria,  sistema di canalizzazione dei servizi a rete e aree destinate a verde pubblico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Tra gli altri interventi che abbiamo in cantiere vi sono tre attraversamenti pedonali, di cui uno rialzato, e il prolungamento della pista ciclabile su via Calestano. Molto importante è la bretella, che proprio in questi giorni sta per essere ultimata, che permetterà una più sicura uscita delle vetture da via Aldo Moro direttamente sulla rotatoria e viceversa. Inoltre, saranno riposizionate le fermate dell’autobus con l’aggiunta di una nuova, sempre su via Calestano, in corrispondenza della quale sarà realizzata una pensilina coperta per una più confortevole attesa degli utenti", conclude Bertani.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Parma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

  • Torna il volo Parma-Trapani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento