menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Saldi al via il 5 gennaio: "Ogni famiglia spenderà in media 330 euro"

Cristina Mazza di Ascom Confcommercio: "Abbiamo chiesto lo spostamento della domenica ecologica dal 7 al 14 gennaio per permettere ai consumatori di arrivare in centro"

Venerdì 5 gennaio inizieranno, anche a Parma, i saldi. Ascom Confcommercio e Confercenti commentano, a pochi giorni dal via, l'iniziativa che coinvolgerà anche la nostra città e che darà la possibilità ai consumatori di acquistare merce a prezzo scontato e ai commercianti di fare il pieno di incassi. 

"Venerdì 5 gennaio -ci racconta Cristina Mazza di Ascom Confcommercio- iniziano i saldi che dureranno fino al 5 marzo 2018. Il periodo dei saldi rappresenta un periodo importante per le imprese del commercio al dettaglio ma anche per i consumatori, che potranno trovare qualità e prezzi convenienti. Di solito il consumatore, sempre più attento ed esigente, aspetta i saldi, valuta attentamente il prezzo e verifica il prezzo non scontato. Ci sono aspettatitive: dopo una partenza lenta il mese di dicembre si è concluso con un andamento delle vendite nel complesso discreto ed in lieve aumento rispetto allo scorso anno. Secondo le stime dell'ufficio studi della Confcommercio nazionale ogni famiglia, in occasione della stagione dei saldi 2018, spenderà circa 330 euro per l'acquisto di capi di abbigliamento, accessori e calzature, leggermente meno dello scorso anno ma in linea con il momento. I saldi hanno un senso perchè sono riferiti ai prodotti della stagione in corso, anche perchè la recente normativa regionale ha vietato la vendita promozionale nei 30 giorni antecedenti i saldi. Hanno ancora senso perchè rappresentano una valvola di sfogo perchè il consumatore aspetta i saldi per poter usufruire di sconti sul prezzo tanto che abbiamo chiesto, come Ascom, lo spostamento della domenica ecologica di chiusura al traffico, orginariamente prevista per il 7 gennaio, al 14 febbraio cosi il consumatore può accedere al centro storico per gli acquisti". 

"Le aspettative sono interessanti -dichiara Stefano Cantoni di Confesercenti - e vanno di pari passo con il miglioramento della situazione economica, nonostante le tante difficoltà. I momenti in cui ci sono delle occasioni favorevoli di acquisto su tutto lo shoppping perchè in un momento economico un pò migliore c'è più disponibilità economica. Sono diventati una tradizione per un rapporto diretto con i commercianti, anche perchè oggi ci sono siti dedicati e iniziative di promozione dei grandi marchi e degli outlet: c'è un arcipelago molto importante intorno alle iniziative di promozione". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Aeroporto: da Parma nuovi voli verso Olbia

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma quasi 100 casi ma ci sono 7 decessi

  • Cronaca

    Vendeva cocaina in strada, arrestato nigeriano

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento