Scec, attivi in 34 negozi. Ghiretti: "Dopo i proclami iniziativa marginale"

Dopo le critiche del presidente di Confesercenti una nuova stoccata arriva dal consigliere di opposizione: "Prassi comunicativa, fatta di proclami e promesse a cui seguono inesorabilmente realizzazioni approssimative"

Scec. Roberto Ghiretti critica il progetto dell'amministrazione comunale che ha coinvolto 34 attività commerciali. Un'iniziativa che era stata annunciata in grande stile. Poi erano arrivate le critiche del presidente di Confesercenti e di alcuni commercianti che, da noi intervistati, avevano dichiarato di non conoscere il significato della parola e del progetto Scec. Ora una nuova stoccata arriva dal consigliere di opposizione.  

"Francamente -esordisce Roberto Ghiretti- dopo le dichiarazioni altisonanti dell'assessore Casa, che prometteva la sua diffusione in centro storico già da quest'estate, mi auguravo che il progetto Scec fosse stato largamente archiviato. E mi sbagliavo visto che invece, come succede a molte delle iniziative 5 stelle che vengono annunciate in modo roboante e poi messe in pratica in qualche modo, la diffusione della moneta alternativa locale scopriamo che è in atto e ha messo a sistema ben 34 attività commerciali a livello provinciale!!! Un successo...

Non sono mai stato un fan di questa iniziativa, considerato che se dovesse mai funzionare, potrebbe portare alcuni commercianti a scoprire di aver accumulato cifre considerevoli di Scec spendibili solo investendo enormi controvalori in euro. Ma l'aspetto che mi colpisce, di questa come di altre vicende, è quella che ormai si può considerare a pieno titolo una prassi comunicativa, fatta di proclami e promesse a cui seguono inesorabilmente realizzazioni approssimative e di piccolo cabotaggio.

Il commercio nella nostra città necessita di azioni di sostanza ben diversa, che vanno da un ripensamento complessivo dell'accessibilità del centro storico a una nuova politica sui centri commerciali che invece, ad oggi, risulta essere in piena continuità con l'amministrazione precedente. Per non parlare della scomoda eredità di piazza Ghiaia, sulla quale è calato un silenzio a dir poco imbarazzante. In questo panorama gli Scec rappresentano la proverbiale pagliuzza, alla quale al momento sembrano credere solo gli attivisti a 5 stelle. Insomma buona al massimo per qualche conferenza stampa e conseguente titolo sui giornali".

LA REPLICA DEI 5 STELLE. "Il progetto dell’Arcipelago Scec, Associazione Apolitica (che al Cons. Ghiretti piace rendere politica tanto per fare polemica) e che il Comune patrocina solamente, non è mai stato presentato con “proclami” o con “dichiarazioni altisonanti” (In quale circostanza? Dove?). Se n’è parlato perché si è lavorato per renderlo fattibile e perché, semplicemente, ha fatto notizia, allo stesso modo in cui fanno notizia i suoi comunicati stampa. Il progetto è appena agli esordi e già il Consigliere ironizza sagacemente sul suo “successo” o insuccesso, dimostrando preveggenza oltreché scarso rispetto per quei ragazzi che, lavorando anche per altri Municipi (associazione apolitica, si ricordi), con entusiasmo ne hanno fatto un impegno verso la società.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rispetto, Consigliere Ghiretti: è quello che lei pretende ma con superficialità e con polemica non costruttiva e piena di pregiudizi, non riesce proprio a dare.  E abbia rispetto anche per lei, Consigliere Ghiretti, che parla della “precedente amministrazione” come fosse un soggetto a lei estraneo, fuori contesto e sconosciuto nelle sue decisioni politiche ed amministrative, come se in Giunta lei non ci fosse mai stato, come se non sapesse che la “scomoda eredità della Ghiaia”, al quale si lavora al pari di tutti gli altri danni, arriva proprio dall’amministrazione di cui lei ha fatto parte e che fino al 2050 ne ha privatizzato l’uso"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Welcome, Mister President: al via l’era Krause

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento