menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Panorama, sciopero contro la disdetta del contratto integrativo

La protesta nasce da una serie di motivi considerati da Filcams-Cgil e Fisascat-Cisl di rilevante gravità, a partire dalla disdetta unilaterale del vigente Contratto Integrativo Aziendale. L'agitazione durerà 8 ore

Oggi sarà giornata di mobilitazione e sciopero per i lavoratori dell'ipermercato Panorama. La protesta nasce da una serie di motivi considerati da Filcams-Cgil e Fisascat-Cisl di rilevante gravità, a partire dalla disdetta unilaterale del vigente Contratto Integrativo Aziendale.

Nel ribadire l'illegittimità delle scelte aziendali, che rappresentano un atto grave sia per la lesione dei diritti dei lavoratori sia per la volontà di marginalizzare l'attività del sindacato e delle RSU,la risposta dei lavoratori non si è fatta attendere.

Si tratta di una posizione del gruppo dirigente rigida e ingiustificata, perché non è possibile accusare il sindacato di non essere propositivo, di non comprendere le esigenze dell'azienda e poi gestire il tavolo della trattativa con proposte che vengono considerate non mediabili, non oggetto di discussione, falsando di fatto il negoziato.

Il Gruppo Pam-Panorama è “conosciuto” a Parma per le difficoltà nelle relazioni sindacali, che il 21 settembre scorso sono sfociate in Tribunale per un ricorso ex art. 28 L. 300/70 per comportamento antisindacale promosso dalle locali sigle di categoria. Il Giudice in quella sede ha proposto una mediazione che soddisfa tutte le richieste sindacali eluse fino a quella data dalla dirigenza.

Per dire no alle posizioni aziendali, per ribadire le ragioni del sindacato e dei lavoratori, per ripristinare un clima di confronto senza atti unilaterali, le organizzazioni sindacali Filcams e Fisascat hanno proclamato a partire dallo scorso 2 novembre lo stato di agitazione di Panorama e un pacchetto di 8 ore di sciopero da effettuarsi con modalità decise dalle strutture territoriali e RSU entro novembre. A Parma i sindacati di categoria e le RSU hanno deciso, insieme ai lavoratori, di effettuare oggi sabato 13 novembre 2010 le 8 ore di sciopero proclamate a livello nazionale.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento