menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il cantiere abbandonato della Scuola per l'Europa

Il cantiere abbandonato della Scuola per l'Europa

Scuola per l'Europa, venerdì il Cda. I genitori: "Ci aspettiamo di poter tirare un sospiro di sollievo"

Venerdì 6 febbraio 2015 si terrà il Consiglio di Amministrazione della Scuola per l'Europa: il sindaco Pizzarotti ha annunciato la sua partecipazione. L'appello dei genitori: "Aspettiamo ansiosamente azioni decise da parte del Comune"

Scuola per l'Europa di Parma. Il cantiere interrotto in via Langhirano, che avrebbe dovuto dare vita al nuovo edificio, mostra alla città la ferita di una delle tante opere inconcluse degli ultimi anni. Venerdì 6 febbraio 2015 si terrà il Consiglio di Amministrazione della Scuola per l'Europa: il sindaco Pizzarotti ha annunciato la sua partecipazione. John DeFayette del Cornerstone Day Committee della Scuola per l'Europa di Parma ha scritto una lettera aperta al primo cittadino: "Genitori, studenti, insegnanti stanno aspettando ansiosamente azioni decisive da parte dell'Amministrazione Comunale". 

LA LETTERA. "Egregio Sindaco Pizzarotti, apprendiamo con grande soddisfazione che Lei parteciperà alla prossima riunione del Consiglio di Amministrazione della Scuola per l'Europa di Parma, dove la questione concernente l'edificio di via Langhirano appare come primo punto dell'ordine del giorno. Molti da tempo stanno aspettando ansiosamente azioni decisive da parte dell'Amministrazione della città: non solo gli studenti, gli insegnanti, i genitori della scuola, le famiglie i cui bambini sono stati rifiutati a causa della mancanza di spazio, ma anche i contribuenti italiani. Interpretiamo la presenza della carica più alta dell'Amministrazione cittadina alla riunione di venerdì prossimo come il segno della determinazione a siglare un piano preciso che conduca finalmente ad aprire le porte della sede definitiva della scuola. 

Noi siamo fiduciosi della sua capacità a guidare la città di Parma verso una collaborazione costruttiva con gli organi di governo della scuola e noi faremo la nostra parte nell'incoraggiare i nostri rappresentanti ad agire in modo positivo verso il programma proposto, dopo che naturalmente avranno avuto modo di studiarlo in preparazione di eventuali deliberazioni di Venerdì. Rimane poco tempo prima dell'inizio del prossimo anno scolastico in Settembre e prima dell'ispezione della Scuola Europea, prevista tra 6 settimane. Venerdì ci aspettiamo di poter tirare un sospiro di sollievo nel vedere il varo di un piano di lavoro. Auguriamo a Lei e a tutti i suoi collaboratori buon lavoro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: più di 200 casi ma nessun decesso

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento