Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca Corniglio

Escursionista disperso: il cadavere trovato è di Sergio Runci

Alle 18 l'elicottero del 118 di Pavullo ha recuperato il corpo ed è arrivata la conferma: era a 1.700 metri di quota sul monte Sillara

Alle 18 è arrivata la conferma. E' di Sergio Runci, l'escursionista disperso da sabato 7 agosto nella zona di Lagoni, nel comune di Corniglio, il cadavere trovato nel pomeriggio di oggi, mercoledì 11 agosto, poco prima delle ore 16, dai soccoritori che stavano cercando l'uomo nella zona del parco dei Cento Laghi. Poco dopo le ore 18 l'elicottero del 118 di Pavullo ha recuperato il corpo ed è arrivata la conferma: si tratta proprio dell'escursionista disperso da quattro giorni. 

IMG-20210811-WA0032-2

Il corpo è stato trovato dagli operatori del Soccorso Alpino e Speleologico lungo il crinale dell'Appennino tosco-emiliano, nei pressi del monte Sillara. 

La squadra del Saer, durante una perlustrazione sulle pendici settentrionali del Monte Sillara a circa 1700 metri di quota, ha rinvenuto il corpo. È stato poi attivato EliPavullo, che una volta giunto sul punto ha sbarcato equipe sanitaria e il tecnico di elisoccorso. Ottenuto il nulla osta dalle autorità, il corpo è stato recuperato e trasportato a valle, dove è a disposizione delle autorità per gli accertamenti del caso. 

"Torno per cena": l'ultimo messaggio di Sergio Runci

"Torno per cena". Ha inviato l'ultimo messaggio dal suo cellulare alla compagna, con la quale vive a Casalmaggiore nella mattinata di sabato 7 agosto. Poi è scomparso: di lui non c'è più nessuna traccia da quattro giorni. Sergio Runci - originario di Messina - infermiere all'ospedale di Viadana ed escursionista ha finito il turno di notte in ospedale e - dopo aver riposato qualche ora - ha raggiunto la zona del parco dei Cento Laghi. 

IMG-20210811-WA0034-2

Ha parcheggiato l'auto ai Lagoni. Era la mattina di sabato 7 agosto. Da quel momento, di lui non c'è più nessuna traccia, sembra sparito nel nulla. Da quattro giorni le squadre di soccorritori dei vigili del fuoco, protezione civile, soccorso alpino, carabinieri - oltre agli elicotteri della polizia e dei vigili del fuoco - lo stanno cercando ma senza esito. Sergio è esperto della zona dell'Alta Val Parma: anche in alcuni video postati su Youtube ha documentato le sue escursioni. La sua famiglia è arrivata dalla Sicilia in provincia di Parma per seguire le ricerche

IN AGGIORNAMENTO 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Escursionista disperso: il cadavere trovato è di Sergio Runci

ParmaToday è in caricamento