menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza sul lavoro per le piccole aziende: accordo tra Ausl e Cgil, Cisl e Uil

Continua la collaborazione tra i Servizi dell’Ausl e i Rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza territoriali. L’intesa riguarda le piccole e piccolissime aziende

Continua la collaborazione tra i Servizi Prevenzione e Sicurezza Ambienti di Lavoro (SPSAL) dell’AUSL e i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriali (RLST), grazie ad un nuovo accordo siglato tra l’Azienda Sanitaria e le Organizzazioni sindacali (OO.SS) CGIL, CISL e UIL. In occasione dell’incontro, che si è svolto qualche giorno fa, si è discusso delle condizioni del mondo del lavoro a livello locale, delle criticità più evidenti e della necessità di attivare tutte le sinergie possibili per contenere il fenomeno degli infortuni, in particolare nel mondo delle piccole e piccolissime aziende, dei settori artigianato, edilizia, commercio, servizi, cooperazione e industria. 

E’ stata dedicata particolare attenzione ai rapporti tra gli operatori del Servizio Prevenzione e Sicurezza negli Ambienti di Lavoro e i Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza Territoriali (RLST), tra i quali è da anni in corso una indispensabile collaborazione, definita da specifici accordi sottoscritti da AUSL e OO.SS. Il nuovo accordo, che integra quelli precedenti, regolamenta più chiaramente i rapporti tra RLST e SPSAL, alla ricerca di una sinergia che rafforzi l’efficacia del lavoro dei RLST e migliori nel complesso le condizioni di sicurezza sul lavoro nelle piccole e piccolissime aziende. In sintesi, la collaborazione si realizza con uno scambio reciproco di informazioni circa le aziende e le eventuali criticità rilevate, per organizzare sopralluoghi mirati e, in alcuni casi, anche congiunti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Attualità

L'11 Maggio passa il Giro

Ultime di Oggi
  • Sport

    Troppa Atalanta, il Parma si arrende: manita di Gasp, altro schiaffo

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 86 casi e un decesso

  • Cronaca

    Parma, sì ad altre riaperture. E da metà maggio coprifuoco posticipato

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento