menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Fabio Rainieri

Fabio Rainieri

Sicurezza, sabato 7 marzo manifestazione della Lega Nord davanti alla Prefettura

Sicurezza in città. Dopo l'accoltellamento del 26 febbraio sul bus 5, avvenuto in pieno centro alle 3 di pomeriggio e il tentativo di stupro alla stazione di Fidenza la Lega Nord, come annunciato nei giorni scorsi, ha indetto una manifestazione

Sicurezza in città. Dopo l'accoltellamento del 26 febbraio sul bus 5, avvenuto in pieno centro alle 3 di pomeriggio e il tentativo di stupro alla stazione di Fidenza la Lega Nord, come annunciato nei giorni scorsi, ha indetto una manifestazione, che si svolgerà sabato 7 marzo di fronte alla Prefettura di Parma "alla quale invitiamo a partecipare tutte le persone di buonsenso. Quelle che chiedono prima sicurezza in città e poi tutto il resto". 

LEGA: '“NO ALL'ARRIVO DI 350 PROFUGHI'- Ieri sera un tentativo di stupro. Oggi un uomo accoltellato gravemente in via Mazzini a bordo del filobus numero 5. Questa sarebbe la tranquilla provincia di Parma? Ma per favore smettetela di prenderci per i fondelli. E’ chiaro che si vive un evidente allarme sicurezza. E in tutto questo la Prefettura che fa? Raccoglie l’invito della Lega e chiama i militari a pattugliare le città? No. Al contrario predispone un bando da tre milioni di euro per accogliere 350 profughi in città. Una vera e  propria follia! Lo ho già detto e lo ripeto: prima Parma, prima la nostra gente, prima l’Emilia”.

Così Fabio Rainieri, segretario nazionale della Lega Nord Emilia e Vicepresidente del Consiglio regionale dell’Emilia Romagna attacca il bando promosso dalla Prefettura che prevede l’accoglienza iniziale di 350 profughi. “Iniziale – spiega Rainieri – vuol dire che potrebbero arrivarne degli altri. E così mentre la città si trasforma in un Far West il Prefetto pensa ad accogliere i profughi invece che a garantire la sicurezza. Non ci siamo proprio. Per questo, sabato 7 marzo abbiamo organizzato una manifestazione davanti alla Prefettura per dire no all’arrivo di 350 extracomunitari e chiedere investimenti in sicurezza. Non una manifestazione di partito – spiega Rainieri -, ma di popolo. Una manifestazione alla quale invitiamo a partecipare tutte le persone di buonsenso. Quelle che chiedono prima sicurezza in città e poi tutto il resto. Non possiamo andare avanti così e, soprattutto, non possiamo fingere di non vedere quello che accade a pochi passi da noi. Basta prendere in giro chi paga le tasse”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento