Sindacati, due scioperi distinti: da Parma appello all'unità

Alcuni lavoratori e sindacalisti della nostra città hanno scritto alle dirigenze nazionali di Cub e Cobas, che indicono l'astensione dal lavoro il 17 novembre e a quelle dell'Usb, che lo indice il 2 dicembre

Sciopero generale

Tempi di scioperi e di mobilitazioni nel mondo del lavoro nelle prossime settimane. I sindacati di base sono però divisi e si preparano a lanciare le astensioni dal lavoro in due giornate distinte: il 17 novembre la Cub e la Confederazione Cobas hanno indetto uno sciopero per l'intera giornata lavorativa per tutti i lavoratori del settore pubblico e privato, in contemporanea alla giornata mondiale per il diritto allo studio. Il 2 dicembre invece l'Usb, insieme allo Slai Cobas, Snater e Cib Unicobas,  ha promosso uno sciopero generale contro la manovra del Governo e le politiche finanziarie dell'Unione Europea.

Questa divisione non piace a molti lavoratori: proprio da Parma è partito un appello all'unità: alcuni lavoratori e sindacalisti, hanno scritto alle dirigenze nazionali dei sindacati che indicono i due scioperi per invocare la convocazione di uno sciopero generale unitario e un'unica manifestazione. "Ora occorre uno sforzo di dignità -si legge nell'appello firmato da Piermichele Pollutri, Laura Bergamini, Andrea Zini e Francesca Brusca dell'Usb di Parma e da Enrico Calzolari, docente iscritto ai Cobas Scuola di Parma- di modestia e di comprensione che parta dai vertici dei sindacati di base a volte incapaci di superare le rivalità e le distinzioni che si producono nel corso dell’attività politica e sindacale. Servono iniezioni di umiltà e di capacità di sintesi politica e di lotta che superi lo sciopero residuale e minoritario proponendo invece, sul modello di altri paesi del mediterraneo, lo sciopero realmente generale".

L'appello, lanciato da pochi giorni, sta ottenendo l'attenzione di molti lavoratori e di sezioni sindacali di altre località italiane. "Se si è ancora in tempo fermiamo le rispettive indizioni di sciopero -prosegue il testo- e davvero uniamo le forze affinché Roma sia colorata dalle nostre bandiere per dare un segnale unitario che ci siamo e facciamo sul serio, per iniziare una lotta di lunga durata che sarà dura e che necessita di un sindacato di base unito, forte e coeso, nella lotta, benché le analisi possano giustamente divergere nella ricchezza delle vedute". E' stato aperto anche il blog Uniamoci dal basso

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pauroso frontale a Castione Baratti: muore una 22enne di Lesignano

  • Nuovo Dpcm in arrivo: cosa cambia a Parma e provincia

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Coronavirus: verso un lockdown 'morbido' e la chiusura alle 21

  • Torna il volo Parma-Trapani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento