Sorbolo, picchia a sangue la convivente: arrestato 36enne

Nella notte un uomo ha pestato la compagna provocandole ferite alle braccia ed al volto: la donna ha avuto 25 giorni di prognosi al Pronto Soccorso. Lui è in carcere per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali

Ha picchiato a sangue la convivente di 41 anni per l'ennesima volta ma ieri notte la donna ha avuto il coraggio di chiamare i carabinieri e di fare arrestare il suo aguzzino. Erano da poco passate le ore 23 e all'interno di un'abitazione di Bogolese, nel comune di Sorbolo, un uomo di 36 anni, che aveva abusato di sostanze alcoliche, ha iniziato a picchiare violentemente la sua convivente, una donna di pochi anni più grande di lui. La donna è riuscita, appena è riuscita a sottrarsi alla violenza del compagno, a chiamare il 112. Dopo pochi minuti sono arrivati sul posto i militari, insieme al comandante della stazione di San Pancrazio: l'uomo è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali dopo le verifiche, effettuate poco dopo il ricovero di lei al Pronto Soccorso. La donna, che aveva numerosi lividi sulle braccia e un trauma facciale, ha detto ai carabinieri di essere stata picchiata dal convivente. I militari hanno verificato i vecchi referti della donna, che si era recata più volte in ospedale con ecchimosi e lividi dello stesso tipo. La donna ha confermato che il convivente l'aveva picchiata più volte in passato: per lui sono scattate le manette ed ora si trova nel carcere di via Burla. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, i 'furbetti' del supermercato: "Chi esce per comprare solo una birra è incosciente"

  • Coronavirus: dopo Piacenza nuove restrizioni in arrivo anche a Parma

  • Coronavirus: a Parma sabato e domenica chiusi centri commerciali e supermercati

  • Salsomaggiore: muore il medico termale Ghvont Mrad

  • Coronavirus: il Gruppo Chiesi dona 3 milioni di euro e aumenta del 25% lo stipendio dei lavoratori

  • Coronavirus, Venturi: "Sistema al collasso se a Parma i contagi non diminuiscono"

Torna su
ParmaToday è in caricamento