menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Colpo' da 20 mila euro al negozio Davoli: "Hanno rubato soldi e strumenti in pochi minuti"

La testimonianza della proprietaria: "Hanno fatto razzia di tastiere, registratore di cassa, due computer, qualche rullante da batteria"

E' successo intorno alle 3:20, nella notte tra lunedì e martedì. Rumori, mazze pesanti quindici chili l'una picchiavano forte contro il vetro antiproiettili, infrangibile. Le telecamere di sicurezza hanno messo a fuoco solo una sagoma incappucciata. Che si muoveva con agilità, con destrezza. Sapeva dove colpire, cosa prendere e dove andare. La vigilanza non ha fatto in tempo a sventare il furto di una ventina di mila euro, subito dal Davoli Music Center di via Tartini, nel quartiere San Leonardo. La proprietaria, il giorno dopo, ricostruisce quanto accaduto: il danno, secondo una sua prima stima, è ingente, visto che il vetro antisfondamento spaccato a colpi di mazza costa un po'. A questo si aggiunga anche la razzia di materiale, "hanno smontato una parte della ringhiera e hanno rotto la vetrata a mazzate, in modo da crearsi un pertugio per entrare.

Da lì sono entrati e in qualche minuto hanno fatto razzia di tastiere, registratore di cassa e due computer nostri. In più anche qualche rullante della batteria. Alla fine il danno è stato ingente: la merce rubata vale circa 15 mila euro, poi c'è il vetro antisfondamento. Si potrebbe arrivare a circa 20 mila euro. Avevamo avuto un'intrusione parecchi anni fa ma il ladro, oltre a non essere riuscito a rubare nulla, era anche stato arrestato. Il furto è avvenuto alle ore 3:20 nella notte tra lunedì 28 e martedì 29 novembre, Dalle telecamere di videosorveglianza si vede una persona camuffata che si muove furtivamente ma non si riesce a riconoscere nulla".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Attualità

Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento