menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spacciava cocaina di alta qualità nella Parma 'bene', oltre 120 cessioni in due anni: 30enne in manette

Tra i suoi clienti persone agiate che acquistavano dosi il cui prezzo variava dai 40 agli 80 euro ma anche una coppia di coniugi con figli in difficoltà economica

Spacciava la cocaina a domicilio, ma la droga che proponeva sul mercato non era quella da 'discount' che sempre più spesso si trova in strada ma di altissima qualità, tanto che tra i suoi clienti c'erano numerose persone agiate che ordinavano la droga direttamente dalla propria abitazione e ricevevano a casa la sostanza stupefacente, che aveva prezzi più alti rispetti a quelli del mercato in strada. Un 30enne è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Operativo di Parma che, dopo aver condotto alcune indagini ed aver monitorato 5 clienti, sono riusciti a verificare almeno 120 cessioni in due anni, dall'estate del 2016 e fino ai primi mesi del 2018. Il pusher che riforniva la Parma 'bene' e che oggi si trova in carcere con l'accusa di spaccio di sostanze stupefacenti, con l'aggravante che è stato reiterato in svariate occasioni, era una presenza sicura per i clienti facoltosi che si rifornivano da lui: solo quel pusher poteva fornire loro una qualità di droga così alta. Tra i clienti del 30enne c'era anche una coppia di coniugi con figli, in difficoltà economica, che una notte è arrivata anche a chiedere allo spacciatore di recarsi per ben cinque volte presso la propria abitazione per le dosi. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento