rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca

Spacciava cocaina: pusher in manette dopo un inseguimento in città

Il 31enne bloccato dai carabinieri, dopo che aveva eluso il controllo il via Doberdò, fuggendo a tutta velocità

La fuga e la fine della corsa. Un marocchino residente a Montechiarugolo con precedenti, è stato arrestato ieri sera a Parma con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dopo un inseguimento per le vie della città. Per il 31enne i guai sono iniziati verso le 23.30 in via Doberdò, dove un equipaggio dei carabinieri del Nucleo Radiomobile ha notato un’autovettura ferma con due persone a bordo e ha deciso di procedere a un normale controllo. Appena i militari si sono avvicinati, il 31enne seduto al lato guida, ha premuto il piede sull'acceleratore ed è fuggito. I carabinieri si sono messi sulle tracce del fuggitivo e l'inseguimento è terminato in via Muzzi - a un paio di chilometri di distanza -, dovei due sono stati bloccati.  Il passeggero è risultato "pulito" ed estraneo ai fatti, mentre il 31enne è stato trovato in possesso di 10 grammi di cocaina e 700 euro in contanti. La successiva perquisizione domiciliare ha consentito il sequestro di ulteriori grammi di cocaina e della somma di 1.000 euro. Il pusher è stato trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia di Parma a disposizione dell’Autorità Giudiziaria

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spacciava cocaina: pusher in manette dopo un inseguimento in città

ParmaToday è in caricamento