menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Candele in piazza Garibaldi per ricordare la Strage di Orlando

"Non ci sono parole per descrivere la rabbia e il dolore di questi momenti. Ma è importante dare un messaggio al mondo, è importante perchè quello che vogliamo è un mondo libero"

L'Arcigay di Parma e l'associazione Agedo promuovono un momento di ricordo della strage di Orlando per commemorare le vittime. L'incontro di raccoglimento si svolgerà lunedì 13 giugno alle ore 21 in piazza Garibaldi. 

LA NOTA DEI PROMOTORI - Non si può morire così. Non ci sono parole per descrivere la rabbia e il dolore di questi momenti. Ma è importante dare un messaggio al mondo, è importante perchè quello che vogliamo è un mondo libero, e in un mondo libero non si può morire ammazzati una sera come altre andando in discoteca con gli amici e le amiche. Per questo domani, lunedì 13 giugno 2016, il Comitato Promotore Arcigay Parma - Aldo Braibanti insieme ad Agedo Parma organizza un incontro di raccoglimento per commemorare le vittime della strage che ha colpito la città di Orlando. Saremo in Piazza Garibaldi, dalle 21. L'invito a partecipare è aperto a tutta la cittadinanza.

LA NOTA DELLA CHIESA METODISTA - Ieri 50 persone, ragazzi e ragazze omosessuali, sono state uccise in un pub gay di Orlando per mano di un giovane statunitense di origine afgana e di fede musulmana che, prima della strage, ha affermato di farlo in nome dell'Isis. La chiesa metodista di Parma e Mezzani condanna questo ennesimo eccidio che questa volta si èappuntato contro la comunità LGBTI. Ancora non sono del tutto chiare le motivazioni che hanno spinto l’assalitore a scaricare il suo odio contro queste persone riunite a festeggiare il Gay Pride. Forse odio di genere e forse convinzioni religiose, falsate e radicalizzate, hanno armato la mano di Omar Mateen. Ci auguriamo che questa strage non finisca con l’acutizzare discriminazioni e reazioni contro le comunità islamiche negli Stati Uniti e in altre parti del mondo occidentale perché questo non farebbe che accrescere odio e violenza. Noi, come credenti cristiani e cittadini, condanniamo questo atto violento e desideriamo dare la nostra solidarietà alle famiglie delle vittime e dei feriti e alla comunità LGBTI così duramente colpita unendoci nella preghiera e dando la nostra adesione alla fiaccolata in ricordo che si terrà questa sera in piazza Garibaldi. Che il Signore accompagni i passi di coloro che cercano ed operano per la pace! Past. Mirella Manocchio Per la Chiesa Evangelica Metodista di Parma e Mezzani

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid: oltre 160 casi e due morti

  • Cronaca

    Teatri e cinema riapriranno il 27 marzo

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento