Stupra la moglie e la picchia con calci e pugni: 30enne in manette

Dalla loro relazione, iniziata nel 2014, è nato anche un figlio. In marzo la donna, che si era trasferita dalla madre dopo le prime botte ha chiesto la separazione. Lui è entrato in casa e l'ha violentata

L'ha violentata, picchiata con calci e pugni, maltrattata, umiliata. Un 30enne, accusato di aver picchiato in più occasione la moglie di 20 anni, è stato arrestato ed ora si trova nel carcere di via Burla. L'ennesima storia di violenza e soprusi nei confronti di una donna accade in provincia di Parma, nel territorio comunale di Medesano. Nel 2014 il giovane di origine ecuadoregna e la ragazza, di origine moldava si conoscono: ne nasce una storia d'amore che all'inizio sembra scorrere senza problemi.

I due decidono anche di avere un figlio e nel 2016 si sposano. Sarò proprio il 2016 l'anno in cui inizieranno gli abusi: durante una lite per futili motivi l'uomo ha picchiato la moglie con calci e pugni e la manda all'ospedale. La ragazza decide di trasferirsi dalla madre insieme al figlio e di chiedere la separazione nel marzo del 2017. Il marito non accetta la decisione della moglie e continua a molestarla; un giorno lui, mentre accompagna il figlio dalla suocera e approfittando della sua assenza entra in casa con la moglie sola, la violente e la picchia. Cerca anche di colpirla con una forchetta ma non ci riesce. Le urla della donna hanno richiamato l'attenzione dei vicini. I Carabinieri di Medesano hanno eseguito l'istanza di custodia cautelare in carcere per il 30enne. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: a Parma 21 nuovi casi e 2 morti

  • Tragedia a Pilastrello, auto esce di strada: muore il conducente 51enne

  • Dal 3 giugno via libera agli spostamenti da Parma nelle altre regioni

  • Maestra parmigiana litiga su Twitter con un fumettista: poi si incontrano e lo sposa

  • Fase 2: ecco cosa si potrà fare (e cosa no) dal 3 giugno

  • Coronavirus: a Parma un morto e 4 nuovi casi

Torna su
ParmaToday è in caricamento