Tenta di forzare la finestra per entrare nella casa dell'ex moglie: 63enne in manette per stalking

L'uomo, che aveva il divieto di avvicinamento alla donna, è stato arrestato in flagranza di reato dai carabinieri

Stava per entrare all'interno dell'abitazione in cui l'ex moglie lavora come collaboratrice domestica, forzando le finestre. Un uomo italiano di 63 anni è stato arrestato in flagranza di reato per stalking dai carabinieri del comando provinciale di Parma che sono intervenuti in pochi istanti, dopo la segnalazione da parte della donna. Il 63enne, già sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento all'ex moglie, si è recato di fronte alla casa e voleva a tutti i costi parlare con la donna. L'ex moglie invece non voleva: il suo stato di ansia era aumentato dopo la fine della relazione, visti i comportamenti persecutori dell'ex marito. Quando lo ha visto di fronte all'abitazione ha chiamato il 112: i militari lo hanno bloccato in flagranza di reato. 

carabinieri-violenza-donne-denuncia-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I ristoratori si ribellano: "Il 15 gennaio apriremo nonostante i divieti"

  • Le regole dopo il 15 gennaio: ecco quando si potrà andare a trovare parenti e amici

  • Ecco cosa si può fare da lunedì 11 gennaio a Parma

  • Via al decreto gennaio, restrizioni fino a marzo: vietato uscire dalla regione, solo in due dagli amici

  • Parma scongiura la zona rossa

  • Dal 16 gennaio Parma rischia la zona rossa

Torna su
ParmaToday è in caricamento