menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

"Addestrava potenziali terroristi": arrestato 25enne tunisino a Busseto

Il blitz è scattato all'alba di martedì 11 febbraio all'interno della sua abitazione: nel suo smartphone manuali sulla guerriglia e su come costruire bombe e molotov

Il blitz è scattato nella mattinata di ieri, martedì 11 febbraio, nelle prime ore della mattinata. I poliziotti della Questura di Parma hanno eseguito un mandato di arresto nei confronti di un 25enne di nazionalità tunisina, accusato di addestrare potenziali terroristi. Gli agenti avrebbero passato al setaccio la sua abitazione, alla ricerca di elementi concreti per ricostruire l'organizzazione alla quale, secondo l'accusa, sarebbe affiliato. Rispetto all'inchiesta, coordinata dalla Procura di Parma e da quella di Bologna, per ora non emergono altri particolari: gli inquirenti stanno lavorando per cercare di metter in atto gli approfondimenti necessari per ricostruire il quadro di azione della persona arrestata, che sarebbe legata ad ambienti dell'estremismo islamico.

Nelle prossime ore il quadro potrebbe chiarirsi ulteriormente: per ora non si sa se all'interno della casa nella quale viveva l'uomo siano state trovate o meno armi. Secondo le prime indiscrezioni nel suo cellulare sarebbero state trovate informazioni su come costruire armi ed esplosivi e manuali per il combattimento, oltre alle indicazioni su come preparare bombe e molotov ma anche proclami sul Isis e martirio.  Del caso a Bologna si sta occupando la pm Antonella Scandellari. Il giovane è difeso dal legale Roberto Filocamo. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

I 4 ristoranti a Parma: ecco quali sono i locali visitati

Attualità

Blok 30, il nuovo centro polifunzionale di Parma

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento