Cronaca

Tirreno-Brennero, l'allarme delle associazioni: "A rischio 150 mila ancora da rimborsare"

"La Commissione Europea -scrivono Legambiente, Wwf e Lipu- ha confermato che una parte del rimborso alla Provincia di Parma per interventi realizzati con il progetto Life "Pianura Parmense" dipenderà dagli impatti dell'autostrada Ti-Bre sui siti di importanza comunitaria"

Uno dei luoghi dove passerà l'autostrada Tibre

"La Commissione Europea ha recentemente confermato -si legge in una nota di Legambiente, Wwf e Lipu, che una parte del rimborso alla Provincia di Parma per interventi realizzati con il progetto Life “Pianura Parmense” dipenderà dagli impatti dell'autostrada Ti-Bre sui siti di importanza comunitaria. Infatti, se il progetto ha effettivamente consentito di raggiungere tutti gli obiettivi di conservazione previsti (miglioramento di zone umide, sistemazione di corsi d'acqua, creazione di prati, siepi e filari e altro ancora), non è accettabile che sulle stesse aree venga realizzata un'autostrada, senza nessuna compensazione per specie ed habitat presenti.

“Più volte abbiamo sollecitato la Provincia a correggere le varie inadempienze rilevate, senza ottenere alcuna risposta” afferma Rolando Cervi del WWF. "Al notevole impatto ambientale si aggiunge un costo economico imprevisto” aggiunge Francesco Dradi di Legambiente “circa 150.000 euro, per spese già sostenute, rischiano di non essere rimborsati”. Per Mario Pedrelli, LIPU, “è ancora possibile evitare di perdere queste risorse e di incorrere in altri problemi in futuro, ma la Provincia deve assumersi tutte le responsabilità che le competono, in quanto ente gestore dei siti Natura 2000.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tirreno-Brennero, l'allarme delle associazioni: "A rischio 150 mila ancora da rimborsare"

ParmaToday è in caricamento