menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gallipoli

Gallipoli

Appartamenti al mare inesistenti: truffati anche dei parmigiani

Un 25enne di Gallipoli è stato denunciato. Il giovane offriva ai turisti appartamenti in affitto dietro compenso in denaro da saldare con bonifico su conto online. Ma sul posto non trovavano nulla

Un pugliese di 25 anni avrebbe truffato non meno di 20 gruppi di turisti di diverse città d'Italia (Caserta, Milano, Napoli, Palermo, Pisa, Pistoia, Verona), e tra questi anche dei parmigiani che avevano deciso di trascorrere in questo periodo estivo, da giugno ad agosto, le ferie a Gallipoli. Lo hanno scoperto i carabinieri della Compagnia di Gallipoli, che hanno indagato su denunce presentate dalle vittime delle truffe ai militari della città salentina.

Il giovane è stato denunciato alla magistratura. Il presunto truffatore offriva ai vacanzieri appartamenti in affitto dietro compenso in denaro da saldare con bonifico su conto online. I turisti, una volta giunti a Gallipoli, non potevano però trovare gli appartamenti che avevano affittato perché inesistenti. A quanto si è saputo, le denunce presentate da gruppi di turisti, amici o intere famiglie, sono quattro, ma la truffa avrebbe coinvolto più di un centinaio di persone. Le indagini sono tuttora in corso. I militari ritengono che presto riceveranno altre denunce di turisti costretti a tornare a casa dopo aver scoperto la truffa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento