menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tunisini, occupato il consolato di Genova: tre manifestanti da Parma

Da Parma a Genova in lotta per la democrazia nel Nord Africa: tre aderenti all'associazione Giuseppe Verdi hanno partecipato ieri alla protesta per chiedere al Console la chiusura con il passato legato a Ben Alì

Un'intensa attività contro il regime di Ben Alì, prima con cautela, poi apertamente e chiedendo l'appoggio delle varie associazioni antirazziste presenti sul territorio locale. Belgacem Benjedou, detto Ben, presidente dell'Associazione tunisina Giuseppe Verdi di Parma nella nostra città è stato protagonista di diverse iniziative pubbliche, presidi e manifestazioni, in solidarietà con il popolo tunisino durante i giorni della rivolta, raccogliendo intorno a sè l'ampia comunità locale originaria del Paese del Nordafrica. In dialogo con i comitati antirazzisti di Parma hanno organizzato due manifestazioni che si sono concluse in Piazza Garibaldi, suscitando l'interesse di numerosi cittadini. Da Parma a Genova per un atto forte contro il vecchio regime e quello che ne rimane, anche all'interno delle rappresentanze all'estero.

Tre aderenti all'Associazione Giuseppe Verdi di Parma, insieme a tunisini provenienti dalle città del Nord Italia, hanno portato la lotta per la rivendicazione di alcuni diritti per i tunisini al consolato di Genova: ieri pomeriggio circa una quindicina di persone sono entrate pacificamente nella struttura, competente anche per Liguria, l'Emilia Romagna e Piemonte ìcon alcune rivendicazioni: la rimozione di tutto il personale ancora legato al vecchio regime di Ben Alì, la restituzione dei passaporti alle persone 'non gradite' al vecchio regime. Dopo l'uscita dell'utenza i tunisini hanno dichiarato l'occupazione del consolato ottenendo un incontro con il Console Slaheddine Ben Abid, che ha ascoltato le richieste dei dimostranti. La protesta si è conclusa solo alle 2 di questa mattina con il Console scortato a casa sua dai servizi segreti tunisini giunti da Roma. La manifestazione si è svolta senza tensioni, come confermato dai carabinieri giunti sul posto e dallo stesso Console.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento