Cronaca

Va a casa dell'amico e tenta di ucciderlo a coltellate: arrestato 28enne

Agguato nella notte: la vittima, colpita alla mandibola, è riuscita a scappare e a chiamare la polizia

È uscito di casa, armato di coltello, per tendere un vero e proprio agguato ad un suo conoscente. Dopo aver bussato insistentemente alla porta è entrato ed ha subito colpito il connazionale alla mandibola: la vittima si è difesa ed è riuscita a scappare e a chiamare la polizia.

Un 28enne tunisino è stato arrestato dai poliziotti che, in pochi istanti, sono attivati sul posto ed hanno bloccato il giovane, che si trovava ancora davanti all'edificio senza maglietta e ancora coperto di sangue. L'uomo aggredito è stato trasportato d'urgenza al Pronto Soccorso dell'Ospedale Maggiore di Parma.  

Il gravissimo episodio si è verificato nella notte tra domenica 18 e lunedì 19 luglio: lo straniero, per motivi in corso di accertamento, è andato nell'appartamento di un suo conoscente. Dopo la prima coltellata alla mandibola è nata un colluttazione con la vittima, che è riuscita a scappare facendo cadere a terra l'aggressore tunisino, che ha perso il coltello. I poliziotti sono arrivati sul posto insieme alle ambulanze del 118: il 28enne, che è stato accompagnato in ospedale, è stato poi arrestato per tentato omicidio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Va a casa dell'amico e tenta di ucciderlo a coltellate: arrestato 28enne

ParmaToday è in caricamento