ParmaToday

Mafia, omicidio 'risolto' dopo 23 anni: Parma coinvolta nell'operazione Rewind

Identificati e arrestati 10 tra capi e gregari della malavita di Niscemi coinvolti nel delitto di Roberto Bennici. I fatti risalgono agli anni '90. All'operazione ha partecipato anche la squadra mobile di Parma. Coinvolto Pasquale Trubia, 46 anni, che si trova in via Burla

L'omicidio risale a 23 anni fa ed è firmato Cosa Nostra. Ha collaborato anche la squadra mobile di Parma insieme con le questure di Caltanissetta, Piacenza, Catanzaro, Perugia, Novara, Cuneo e Caserta all'operazione che ha portato all'arresto di 10 persone eseguite dal personale Sezione criminalità organizzata della squadra mobile di Caltanissetta.

Sono dieci le persone coinvolte nel delitto di Roberto Bennici e nel tentato omicidio di F.N avvenuti a Niscemi il 23 ottobre 1990. I due furono colpiti a colpi d'arma da fuoco mentre si trovavano in un bar del paese in quanto ritenuti affiliati alla stidda.

Nell'ambito dell'operazione, denominata "Rewind", sono state eseguite dieci ordinanze di custodia cautelare. Tra le persone coinvolte, Pasquale Trubia, 46 anni, di Gela, detenuto per un omicidio nella casa circondariale di Parma. Su di lui adesso si aggiunge l'ordinanza emessa dal gip di Catania su richiesta della Direzione distrettuale antimafia della città siciliana.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mafia, omicidio 'risolto' dopo 23 anni: Parma coinvolta nell'operazione Rewind

ParmaToday è in caricamento