rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Politica

Campari: "Per i richiedenti asilo a Parma 48 milioni di euro"

"Quanti asili gratis, case popolari, aiuti alla maternità, servizi per i disabili, sconti su tasse e tariffe si potrebbero garantire alle famiglie di Parma con 48 milioni di euro in due anni? Il business dell’immigrazione va fermato, subito"

"Dal 1 gennaio ad oggi sono sbarcati in Italia più di 45 mila immigrati clandestini che andranno ad arricchire il business senza scrupoli dell’accoglienza e, in molti casi ad infoltire le fila del lavoro nero sfruttato e della criminalità organizzata e di strada". Così, Maurizio Campari, senatore parmigiano della Lega, fa il punto della situazione dal suo osservatorio: "Quasi sette volte il numero di quando Matteo Salvini era Ministro dell’Interno, che aveva fermato gli sbarchi e iniziato a mettere limiti al business dell’immigrazione. Per fare una stima di quanto tutto questo costi ai cittadini, basti pensare che la Prefettura di Parma ha emesso due bandi per un totale di 48 milioni di euro per l’accoglienza di richiedenti asilo per il biennio 2021/22. Si tratta di solo degli ultimi due bandi e solo per la provincia di Parma. E solo per 1.300 dei tanti stranieri entrati illegalmente in italia. Proviamo a immaginare quale può essere la cifra totale del business dell’accoglienza a livello nazionale: nessun Paese può permettersi a lungo una spesa di questo tipo. Quanti asili gratis, case popolari, aiuti alla maternità, servizi per i disabili, sconti su tasse e tariffe si potrebbero garantire alle famiglie di Parma con 48 milioni di euro in due anni? Il business dell’immigrazione va fermato, subito. Se l’attuale ministro dell’Interno non intende farlo, cosa ci sta a fare?".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campari: "Per i richiedenti asilo a Parma 48 milioni di euro"

ParmaToday è in caricamento