menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(Repertorio)

(Repertorio)

«Cibus? Un successo. Peccato le code in autostrada: servono treni ad alta velocità»

Lorenzo Lavagetto, segretario cittadino del Pd: «La città, forte economicamente e turisticamente non può più essere servita solo da treni regionali e da un numero insufficiente di treni Frecciabianca»

«I primi dati sul numero di espositori e di visitatori confermano il grande successo di Cibus e la forza del nome di Parma nel settore agroalimentare. Se il settore produttivo e fieristico svolgono egregiamente il loro ruolo, questo non accade per quanto riguarda le infrastrutture». Lo afferma, in una nota, Lorenzo Lavagetto, segretario cittadino del Pd.

«Ci riferiamo - scrive - soprattutto alle interminabili code (fino a 9 chilometri con 50 minuti di attesa per uscire dal casello autostradale di Parma) che hanno caratterizzato questi primi due giorni di Cibus. Come Pd di Parma osserviamo da anni come la nostra città, forte economicamente e turisticamente, posta al centro della direttrice Milano-Bologna, non possa più essere servita solo da treni regionali e da un numero insufficiente di treni Frecciabianca. A Parma c'è l'interconnessione con l'Alta Velocità che può portare in stazione diverse coppie di treni Frecciarossa ogni giorno».

Afferma Lavagetto: «L'interconnessione è un'opera mastodontica, che oltre ai costi di realizzazione portò con sè espropri per l’attraversamento di Cortile S. Martino e S.Leonardo, e che è stata utilizzata due volte, dimostrandosi perfettamente funzionante.  A parte i costi ambientali sofferti e gli evidenti vantaggi nella lotta all'inquinamento, eventi come Cibus dimostrano che Parma esprime una domanda forte di trasporto ferroviario di qualità e considerando anche che Trenitalia è ancora una azienda pubblica e che il trasporto è, oltre che un'opportunità economica anche un diritto dei cittadini, starebbe alla Amministrazione Comunale stimolare adeguatamente Trenitalia in merito. Ma anche in questa occasione tutto tace dalle parti del Municipio. Come Pd di Parma continueremo a tenere alta l'attenzione su questo argomento, come abbiamo fatto sinora sempre con l'aiuto di parlamentari e consiglieri regionali».

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Parma usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento