Politica

Bilancio, sacrifici e tagli. 5 Stelle: "Non avevamo alternative"

Oggi, domani e il 5 febbraio si svolgeranno tre Consigli comunali che prevedono la discussione e l'approvazione del bilancio previsionale 2013

Parte la maratona per l'approvazione del bilancio previsionale 2013. Oggi, domani e il 5 febbraio, in diretta streaming su ParmaToday, si svolgeranno tre Consigli comunali che prevedono la discussione e l'approvazione del bilancio previsionale 2013. All'assessore al Bilancio Gino Capelli il compito di esporre la relazione previsionale e programmatica.

LA CRONACA

Bilancio

Manno:  "Il debito è da risanare ma non devono contribuire quelli che sono chiamati a sacrifici tra aumento delle tariffe. Un vasto strato della popolazione è stata confinata nella solitudine. I servizi sociali non riescono a dare risposta al disagio. I vostri 5 anni saranno solo degli interventi di riparazione o farete quello che avete promesso a chi vi ha votato? Dovreste dire che la città non dovrebbe subire la rapina degli amministratori disonesti. Le partecipate vanno riassorbite nell'Ente locale".


Il consigliere Volta: "Ringrazio l'assessore Capelli per il lavoro fatto. Lo ringrazio per averci chiesto di fare critiche. Ora le facciamo. Riduzione in parte delle rette previste e una rimodulazione dell'Isee". "Mi interessa che ai cittadini rimanga la fiducia in quello che stiamo facendo. Dobbiamo dare dei segnali di speranza".

Il consigliere De Lorenzi del Movimento 5 Stelle: "Stiamo vivendo una delle crisi economiche più gravi di sempre con un Comune indebitato e commissariato. Spero che questo bilancio 2013 sia un primo passo verso un modo nuovo. Che Parma finisca sulle pagine dei giornali nazionali non per le vicende giudiziarie ma per il buon modo di fare politica".

Iotti: "Abbiamo fatto degli emendamenti. La cosa certa è che il debito non dovrà essere pagato dai cittadini. Bisogna cominciare a mettere sotto controllo la spesa. Per i servizi sociali per noi sono un punto fermo. La vera innovazione potrebbe essere la riorganizzazione del tessuto comunale.  Sulla voce entrate non c'è altra possibilità. L'unica sarebbe riprendere l'attività edilizia ma non è l'obiettivo di questa amministrazione".

L'assessore Gino Capelli presenta la relazione sul bilancio

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bilancio, sacrifici e tagli. 5 Stelle: "Non avevamo alternative"

ParmaToday è in caricamento