Lunedì, 17 Maggio 2021
Politica

Pagliari non eletto alla Commissione Affari Istituzionali: caos nella maggioranza di Governo

Il candidato di Ap Salvatore Torrisi ha prevalso con voto segreto 16 a 11. Polemiche interne alla maggioranza con accuse incrociate: il parlamentare parmigiano non rilascia dichiarazioni

Voto inaspettato al Senato e a farne le spese è il parlamentare parmigiano del Pd Giorgio Pagliari, che non è stato eletto alla presidenza della Commissione Affari Istituzionali: al suo posto Salvatore Torrisi di Ap. Il patto di maggioranza non regge e lo spettro della crisi di Governo avanza. In conseguenza del voto i vertici del Pd hanno chiesto un incontro urgente al premier Paolo Gentiloni e al presidente Mattarella per un chiarimento politico. Il voto segreto è finito 16 a 11 per il candidato Torrisi che, ufficialmente, era stato accantonato. Angelino Alfano ha chiesto le dimissioni a Salvatore Torrisi, per poter lasciare spazio al candidato parmigiano del Pd mentre il premier Gentiloni ha parlato di "episodio grave". 

IL COMMENTO DELLA LEGA NORD - In merito alla questione della non elezione del parmigiano Giorgio Pagliari: “Un Pd che nel segreto dell’urna tradisce il proprio candidato alla Presidenza Commissione Affari Costituzionali, il senatore parmigiano Giorgio Pagliari, dimostra di non essere in grado di governare l’Italia, figuriamoci Parma! – dichiara il segretario della Lega Nord Emilia Gianluca Vinci, che ribadisce - L’unica alternativa credibile a Pizzarotti è Laura Cavandoli”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pagliari non eletto alla Commissione Affari Istituzionali: caos nella maggioranza di Governo

ParmaToday è in caricamento