menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza, la Lega interroga Bonaccini: "Riapra il bando sulla videoserveglianza"

Un nuovo bando regionale per dotare i Comuni di telecamere di videosorveglianza. Il capogruppo della Lega Nord in Regione Alan Fabbri e tutti i consiglieri del gruppo in un’interrogazione chiedono alla giunta Bonaccini di riaprire e ampliare il bando di finanziamento degli occhi elettronici

Un nuovo bando regionale per dotare i Comuni di telecamere di videosorveglianza. Il capogruppo della Lega Nord in Regione Alan Fabbri e tutti i consiglieri del gruppo in un’interrogazione chiedono alla giunta Bonaccini di riaprire e ampliare il bando di finanziamento degli occhi elettronici e per l’integrazione tra le forze di polizia.

“La videosorveglianza è un fondamentale strumento di prevenzione del crimine, imprescindibile in un momento di diffusa emergenza sicurezza. La recente classifica del Sole24Ore restituisce una situazione drammatica per numero di reati e di denunce, praticamente in crescita in tutta la regione - sottolineano i consiglieri -. C’è allarme sociale e l’insicurezza è reale, non solo percepita. I furti in abitazioni, nelle aziende e nelle attività commerciali sono diventati una piaga”.

Su questa “preoccupante escalation pesano - accusano i consiglieri leghisti - le politiche del governo, che è al quinto svuotacarceri e che non ha fatto altro che depenalizzare reati”.  “I Comuni, alle prese con risorse decimate dai tagli del governo, necessitano di un sostegno concreto. La Regione ha il dovere di fornire un supporto alle amministrazioni territoriali, orfane di un Pd che ha messo la sicurezza in fondo alla sua agenda politica”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento