rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Sport

Buffon torna al Maria Luigia: "L'equilibrio tra sacrificio e divertimento: è questo il segreto"

Nel convegno denominato 'Il successo', il portiere ha parlato della sua esperienza personale: "Non puoi mettere solo peso nella tua psiche"

E’ tornato lì dove è cresciuto, dove il ragazzo è diventato uomo e calciatore, in un pomeriggio di una domenica di novembre del 1995. Gigi Buffon, questa mattina, ha superato il cancello dell’Istituto e Convitto Maria Luigia di Parma, accolto da tantissimi studenti e studentesse. Oggi, come allora, alunni come Gigi. Che ha ripercorso i corridoi del convitto, dove aveva la stanza, che condivideva con altri ragazzi, durante il periodo in cui si allenava nel Settore Giovanile crociato. L’occasione di oggi è stata un convegno denominato “Il Successo“, dove il portiere Buffon ha lasciato spazio all’uomo Gigi, al suo modo di essere, di vivere le emozioni, fra gioie e delusioni, come accade nella vita, come accade nello sport. Come accade nel calcio, il suo mestiere, la sua passione. Introdotto e accompagnato dal Rettore Dirigente Scolastico del Convitto e delle scuole annesse, Adriano Cappellini, Gigi ha parlato per più di un’ora, ha firmato autografi e scattato selfie con i tantissimi ragazzi e ragazze che lo volevano avvicinare, che volevano parlare con lui, che desideravano conoscere meglio la storia della sua vita.

Nella vita c’è sicuramente il momento della sofferenza, del sacrificio e del dover tener botta, però c’è anche il momento dell’allegria e di potersi divertire. Se avessi fatto soltanto una vita di sacrifici, dopo 5 anni, mi avrebbero portato in manicomio, perché non puoi continuare a mettere pesi sulla tua psiche. Per cui c’è il momento in cui devi fare il sacrificio e va fatto, però sai che ti porterà a delle soddisfazioni. Ma c’è anche il momento di divertirsi nella vita. Ognuno di noi se riesce a capire il giusto equilibrio fra sacrificio e divertimento, potete arrivare a grandissimi risultati senza per forza rompervi il capo, il fisico e la mente“. E’ il riassunto del messaggio che Gigi ha destinato alla platea del teatro dell’Istituto Maria Luigia di Parma. Prima di ricevere dalle mani del Rettore il Premio Fedeltà Convitto Nazionale Maria Luigia edizione 2022. Un premio che non poteva essere destinato che a Buffon, tornato per una mattina alle origini della sua adolescenza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Buffon torna al Maria Luigia: "L'equilibrio tra sacrificio e divertimento: è questo il segreto"

ParmaToday è in caricamento