Parma, ecco Cassano: "Voglio impegnarmi con la squadra per puntare in alto"

Con tantissimi tifosi davanti il Tardini per il suo arrivo, FantAntonio si è presentato a stampa e sostenitori: "Sono convinto che è la piazza giusta per me, voglio essere il protagonista e vincerò questa nuova sfida"

Antonio Cassano con Leonardi e Ghirardi alla presentazione del giocatore

19:18 - E' ancora FantAntonio a far suo il microfono: "Mi ha chiamato Mirante e mi ha detto le stesse cose del direttore. Qui c'è una società seria con persone serie. Nella mia vita non ho mai promesso nulla, io sono Cassano e basta. Sono al 30-40 % della mia carriera, ho fatto più danni che bene. Ho detto che vorrei fare tanti gol, speriamo.Sono felice e carico". Ghirardi ha concluso la conferenza con le ambizioni della società dopo il grande colpo: "Siamo una provinciale di lusso, dobbiamo fare 40-42 punti, poi senza limiti. Abbiamo comprato Cassano, abbiamo tenuto Paletta e questo è segnale del valore della società. Siamo ambiziosi e orgogliosi"

19:14 - La parola passa nuovamente a Pietro Leonardi su Belfodil e Silvestre: "Il primo è già a Milano e sarà nerazzurro mentre per Matias ci vuole tempo. Spero che il pensiero del difensore non venga interpretato male, lui non sta scartando Parma e sono fiducioso per il suo arrivo. La sua è una trattativa slegata da Cassano"

18:54 - Finalmente prende la parola Antonio Cassano , che con soddisfazione dichiara che "Parma è la piazza giusta". "Mi sento di fare grandi cose con questa maglia, ho accettato subito. Non mi sento una contropartita ma un protagonista di questa trattativa con l'Inter, vincerò questa nuova sfida anche perchè non penso che ci siano piazza tranquille e se devo fare le vacanze vado al mare. Non so dover possiamo arrivare ma dobbiamo impegnarci per andare in alto". Cassano ha voluto ringraziare sia Branca ma non Mazzarri: "Il nuovo tecnico ha detto che ero un titolare fisso prima della firma, dopo, però, ha cambiato idea dicendo che non rientravo più nei suoi piani. Credo di essere stato titolare per andare via, non per restare. Per me non c'è differenza tra Inter, Parma, Real ecc, la gente deve volermi bene. Lottare per lo scudetto? No, io voglio essere protagonista e basta, le chiacchere stanno a zero anche se con la Samp siamo partiti in sordina e poi siamo arrivati a un traguardo importante". Cassano sa che ritrova Donadoni e le parole del tecnico sono state importanti per lui e sul suo ruolo in campo: "Mi sento una seconda punta, però ora non voglio parlarne". FantAntonio si è subito presentato con le sue classiche battute "Ho chiesto prima dove si mangia e poi dove andare a vivere". Cassano, battute a parte, ha gia trovato casa e si trasferirà con tutta la famiglia. "Le prime sensazioni? E' arrivata un po' di gente che saluterò tra poco. Ci tengo ad essere amato per quello che sono e che faccio in campo, di cassanate ne ho fatte si ma ho un carattere particolare e nella maggior parte delle volte sono passato dalla parte del torto. Avevo paura a venire qui perchè voglio bene a queste persone e non voglio deluderle". Qualche parola anche per il suo nuovo compagno di reparto, Amauri: "Lui è bravo, deve fare i gol e deve portarci ai risultati positivi. E' un giocatore importante, ne sono sicuro" - e sulla sua ex squadra l'Inter- Lì lascio degli amici e allenatore non ho nulla da dire".

18:45 - Ad aprire la conferenze stampa di presentazione è un emozionato Tommaso Ghirardi che esordisce: "Per noi è un'importante occasione, quando mi sono insediato volevo festeggiare il Centenario così ed è diventato realtà. Per festeggiare questo glorioso club abbiamo cercato di fare qualcosa di straordinario, volevamo un regalo ai tifosi e tutti quelli che amano la società. Il regalo è Antonio Cassano , una stella che ha scelto di venire a Parma. Siamo credibili sia a livello nazionale che internazionale"- Un acquisto arrivato anche grazie al lavoro dell'ad Pietro Leonardi e che Ghirardi ha voluto ringraziare: "Grazie a Leonardi che ha gestito il tutto in prima persona con l'Inter, che per noi è un partner importante, con Antonio e l'agente Bozzo". Non poteva mancare la risposta dell'ad crociato, visibilmente entustiasta per l'arrivo di FantAntonio: "C'è poco da aggiungere. Ringrazio tutti per la presenza e l'entusiasmo. Con orgoglio continuerò a fare il direttore del Parma con Cassano, un vero campione. Tutti dicono che sarà un'impresa difficile ma io la raccolgo e dico che è motivo di orgoglio per noi. Avevamo pensato da tempo a questo colpo e ci siamo arrivati con serenità. La sua disponibilità e la sua grande voglia di venire qui è stato il top per il raggiungimento della trattativa"

18:25 - Tanti tifosi davanti lo stadio Tardini per l'arrivo di Cassano in vista della sua presentazione e il saluto ai sostenitori crociati

17:00 - Anche la seconda parte delle visite mediche si sono consluse con Antonio Cassano che ha raggiunto il centro sportivo di Collecchio per incontrare il Presidente Ghirardi e l'ad Pietro Leonardi. Tra poco raggiungerà lo Stadio Tardini per la conferenza di presentazione. I cancelli dello stadio si sono aperti alle 16 e c'è già qualche tifoso pronto a salutare FantAntonio. Dalle 17 è partita, anche, la vendita delle magliette

15:30 - Dopo le prime visite mediche svolte a Collecchio, dopo il primo pranzo parmigiano, Antonio Cassano si muove nel suo ambiente che non vede l'ora di abbraciarlo. Prima del bagno di folla qualche ora di riposo e un giro per trovare casa. FantAntonio, sotto scorta dirigenziale, sta facendo visita nel centro città, dove ci sarebbe un'abitazione che lo aspetta. L'altra possibilità è che Cassano se ne stia nella più tranquilla periferia, in zona Vigheffio, dove c'è una villa immersa nel verde che lo starebbe aspettando.

11:40 - Antonio Cassano è arrivato a Parma. Con tanto di moglie e prole al seguito, accompagnato dai vertici gialloblù. La sua prima giornata, che culminerà con l'abbraccio del Tardini e una cena a base di pietanze parmigiane, è cominciata. Prima delle visite mediche, l'idolo crociato è atteso dal tour guidato del centro direzionale di Collecchio. Poi appuntamento con lo studio Pasta, sede abituale delle pratiche mediche di chi gioca nel Parma, pranzo e bagno di folla. Il Tardini apre le porte per abbracciare FantaAntonio, alla sua settima esperienza. Prima Bari, Roma, Real Madrid, Sampdoria, Milan e Inter. Ora Donadoni lo aspetta a braccia aperte, pronto a risollevarlo dopo l'ennesima caduta. Cassano ritroverà chi lo aveva messo al centro del progetto Nazionale, ai tempi di Euro 2008. Euro(pa) che potrebbe ritrovare il Parma, azzurro che potrebbe ritrovare il calciatore. Il Cassano-Day è cominciato... 

Intanto ecco il tweet della moglie, Carolina Marcialis, pronta a salutare l'avventura che aspetta la famiglia Cassano.

carolina-2  cassano fcparma-2   cassano-leonardi-2

Ecco il saluto del presidente Moratti ad Antonio Cassano: "Un onore averlo avuto con noi, una fortuna averlo visto indossare i nostri colori". Intanto FantAntonio ha sostenuto la prima visita medica e ha firmato la sua prima maglia crociata, con tanto di numero 99 sulle spalle. E la società smentisce attraverso un tweet di aver intrapreso una trattativa con l'Inter per Cerri. Ecco il messaggio: "Mai intrapreso trattative con nessuno. Alberto resta al Parma".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Referendum del 20 e 21 settembre: tutte le informazioni sul voto

  • Covid: a Parma sei positività tra il personale scolastico

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento