rotate-mobile
Giovedì, 11 Agosto 2022
Sport

Parma, Faggiano fa il punto sul mercato: "Buon mercato, forza Parma"

Il diesse crociato ai nostri microfoni: "Potevamo fare pure meglio, ma non c'è stato tempo. Abbiamo preso Scaglia, lo volevamo con tutte le forze"

Dal nostro inviato

MILANO - Daniele Faggiano è stravolto. Il mercato lo ha segnato in maniera particolare ma è riuscito a portare a termine un sacco di operazioni. Sono sette i giocatori che dal 2 gennaio, giorno dell'apertura del mercato, sono sbarcati a Parma. Dopo Scozzarella, Munari, Edera e Frattali sono arrivati anche Iacoponi, Di Cesare e Scaglia, l'obiettivo numero uno della società, un giocatore espressamente chiesto da D'Aversa. Che però si trova senza punta centrale perché dopo, Felice Evacuo ha cercato in tutti i modi di tenersi stretto Matteo Guazzo, ceduto al Mantova alla fine. Solo Criss Miglietta non è riuscito a svincolarsi, perché non si è fatto in tempo a depositare il suo contratto firmato con il Melfi. E, sul filo, è saltata anche la trattativa che doveva portare Regolanti in crociato, dal Latina. Faggiano, alla fine delle trattative, ha così commentato il mercato del Parma: "Scaglia è dei nostri, abbiamo fatto tanto per averlo, lo abbiamo inseguito a lungo. Ringraziamo anche il suo procuratore che è qui con noi, che ci ha aitato tanto. Abbiamo preso Iacoponi che ha dato sempre fastidio alle mie squadre, poi Di Cesare, che non ha bisogno di presentazioni. Potevamo fare ancora meglio. Non si è concretizzata quella di MIglietta, ma non ho molto da dire perché sono molto stanco. Sto correndo dal primo giorno di mercato. Mercato positivo? Pensavo che a un certo punto non facessimo nulla, ma è stata brava anche la società". Sono stati ceduti Canini, Benassi, Guazzo, Melandri ed Evacuo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parma, Faggiano fa il punto sul mercato: "Buon mercato, forza Parma"

ParmaToday è in caricamento