rotate-mobile
Venerdì, 19 Aprile 2024
Sport

Cosenza-Parma 0-0 LE PAGELLE | Bernabé e Man ci provano

Hainaut improvvido, Mihaila poco incisivo ma generoso

Ecco le pagelle di Cosenza-Parma 0-0

Chichizola 6 - Pochi interventi degni di nota. Sui due legni del Cosenza resta immobile perché, onestamente, c'era poco da fare se non pregare: gli è andata bene.

Hainaut 4 - Due gialli in tre minuti: se non è record poco ci manca. Irruento e indisciplinato, prima abbatte Martino e poi Voca, inguaiando i suoi e lasciandoli in dieci per tutta la partita. 

Osorio 6 - Il Cosenza non crea tanto, ma quando c'è da farsi sentire lui c'è. Ritrova il campo dopo un mese e mezzo. E risponde bene alla chiamata.

Circati 6 - Tutino gli va via solo una volta, costringendolo al giallo. Ma resta attento per tutta la partita. Soffre e lotta. 

Coulibaly 6,5 - Un motorino sempre in movimento. Le sue gambe rapide non sempre sono sicure, ma la sua velocità fa male al Cosenza che lo soffre sia quando è a destra che quando è a sinistra. Cala un po' nel finale ma è chiaramente comprensibile. 

Estevez 6 - Ha provato a mettere ordine e, fino a quando è stato in campo, ci è spesso riuscito. Con l'uomo in meno, tuttavia, anche la sua bussola ha perso qualche riferimento. Ma si è pure sganciato in avanti nel tentativo di trovare il gol della domenica con un destro di controbalzo: non è il suo. Generoso. 

58' Hernani 6 - Ha provato a sverniciare la porta di Micai con un paio di sassate delle sue. Ha contribuito a contenere il Cosenza.

Sohm 6,5 - Dirompente: fa ammonire Voca e Fontanarosa, crea una palla gol clamorosa e resta concentrato senza tirarsi indietro nella lotta. Gioca a destra, a sinistra, in difesa e in attacco. Giocatore universale, ma Pecchia in questa partita ha bisogno d'altro. E lo richiama al 58' per Hernani. 

58' Charpentier 6 - Entra bene, come spesso ha fatto in questa stagione, con un tocco che libera Delprato per il cross (da cui nasce l'occasione di Mihaila) e gioca con la squadra. 

Man 6,5 - Approccio super determinato alla partita. Con uno slalom, concluso dal tiro stretto sul primo palo, ribadisce la sua forza. Poi Martino gli scippa il pallone del nono gol a un passo dalla linea. Vivo per tutta la partita.

80' Cyprien sv - Si rivede in campionato dopo 1.028 giorni. All'epoca era la Serie A, febbraio '21. 

Bernabé 6,5 - Giocatore totale e di grande personalità. Con la squadra per tutta la gara in dieci, prende in mano il gioco e conduce. Lo trovi ovunque. 

Mihaila 6 - Tanta corsa, è generoso ma spesso anche impreciso. L'occasione che costruisce con Delprato è clamorosa: sfiora il gol di testa. Gioca una gara di sacrificio dove ha speso tanto. 

69' Partipilo 5,5 - Lascia un'impronta che non si vede nella gara, soprattutto in fase offensiva.

Bonny 5 - Si vede poco: il Parma avrebbe bisogno della sua fisicità per proteggere qualche pallone e lavorarlo, ma lui è stretto tra le maglie avversarie e non riesce a incidere. 

45' Delprato 6 - Partecipa all'azione offensiva, da un suo cross nasce la palla gol più nitida del secondo tempo per il Parma. Dà certezze al pacchetto arretrato.  

Pecchia 6,5 - Esce incavolato nero ma con un punto pesante in tasca. I regali per il 110° compleanno del Parma li ha ricevuti da Venezia, Como e Catanzaro. Le loro frenate gli permetteranno di assimilare meglio un pari viziato dall'espulsione di Hainaut dopo 6'. Eppure non ha mai speculato, anzi: nel primo tempo le occasioni migliori le ha create il Parma. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cosenza-Parma 0-0 LE PAGELLE | Bernabé e Man ci provano

ParmaToday è in caricamento