menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Antonio Di Gaudio - foto Ansa

Antonio Di Gaudio - foto Ansa

Parma, speranza Di Gaudio: e all'Inter ha fatto già gol

La prima rete dell'esterno in Serie A è datata 30 agosto 2015. All'81' segnò il momentaneo pareggio del Carpi contro i nerazzurri di Mancini che poi vinsero grazie alla doppietta di Jovetic

Doppia seduta in vista dell'Inter: Roberto D'Aversa e i suoi hanno cominciato a fare sul serio per l'impegno di San Siro contro i nerazzurri di Spalletti che sono a caccia di riscatto dopo l'inizio non confortante di campionato. La seduta si è conclusa con una partita in porzione ridotta del campo, alla quale ha preso parte anche Antonio Di Gaudio, giocatore che per D'Aversa è fondamentale. Il calciatore palermitano ha cominciato la sua stagione con una prestazione positiva contro l'Udinese replicata poi - anche se in parte - contro la Juventus, intervallata dalla gara opaca contro la Spal, in cui il Parma non ha mai tirato in porta. Messi da parte i problemini al ginocchio (cosa di poco conto), Di Gaudio assieme a Gervinho e Inglese, può essere la chiave per scardinare la difesa nerazzurra e prenderla dall'esterno tagliando verso il cuore dell'area di rigore, aiutando il movimento di Barillà nel gioco di catene proposta dal tecnico crociato che ama attaccare lateralmente favorendo i tagli in mezzo dei centrocampisti che di solito accompagnano l'azione.

Di Gaudio, tra l'altro, conosce bene l'Inter avendo segnato il primo gol della sua carriera in Serie A proprio ai nerazzurri. Era il 30 agosto del 2015, al minuto 81' l'esterno era riuscito a trovare la rete pareggiando momentaneamente al gol di Jovetic e facendo sognare i tifosi del Carpi. Gol inutile perché una decina di minuti dopo sempre Jovetic aveva annullato il pari facendo esultare la banda Mancini per una vittoria sofferta. 

GLI ALTRI - Se Di Gaudio può considerarsi abile e arruolabile, per gli altri non è così scontato. Simone Iacoponi ha lavorato con il gruppo e ci sarà, Leo Stulac è rientrato dagli impegni con la sua Nazionale e ha lavorato con i compagni. Amato Ciciretti ha svolto una parte del lavoro con il gruppo, proseguendo con un lavoro personalizzato. Jacopo Dezi, Gianni Munari e Matteo Scozzarella hanno eseguito un lavoro personalizzato. Terapie alternate a lavoro personalizzato per Jonathan Biabiany, mentre Alberto Grassi è stato sottoposto a terapie. Assenti Federico Dimarco e Francisco Sierralta, impegnati con Italia e Cile. Dimarco che, intanto, ha portato in vantaggio gli azzurrini dell'Under 21 nella partita contro l'Albania.

-> Tutti i risultati sportivi dei campionati locali

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Al Family Food Fight trionfa Parma con i Dall'Argine

Attualità

Festa di Liberazione: ecco il programma del 25 aprile a Parma

Attualità

Vaccino Moderna: Sda consegna oggi altre 21.600 dosi

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, 76 nuovi casi e 3 morti

  • Cronaca

    Covid: a Parma e provincia riaprirà un ristorante su due

  • Cronaca

    Vaccino: al via le prenotazioni per i genitori dei minori disabili

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento