Martedì, 21 Settembre 2021
Sport

Juventus-Parma 3-1 LE PAGELLE | Man dà poco, Bani c'è

Il romeno in affanno, il difensore regge contro Dybala. Per il resto soliti errori che condannano il Parma alla retrocessione, che non si certifica certo stasera

Foto Ansa

Dal nostro inviato
TORINO - Ecco le pagelle di Juventus-Parma 3-1.

Colombi 6 – Pronti via, ha tempo di sfornare il suo repertorio. Uscita alta, uscita bassa e parata di riflesso su CR7. Non male, considerando che succede tutto in 5’. Subisce tre gol, ma è incolpevole, ne sventa almeno un paio.

Laurini 6 – Dalla sua agisce Alex Sandro, con McKennie che aiuta e Cristiano che ci va spesso. Aiuta in maniera diligente.

Osorio 6 – Si vede salvare sulla linea il colpo di testa da Arthur, tiene la posizione. Su Ronaldo prova spesso l’anticipo. Regge bene dietro.

Bani 6,5 - Prova spesso l’anticipo su Dybala. Alle volte rischia, ma lo controlla bene almeno per un tempo. Fa bene anche nel secondo tempo, malgrado il Parma subisca tre gol, lui è il migliore. Si fa valere anche avanti.

Pezzella 5 – Scappa appena ha campo, prova a guadagnarsi un rigore che ci starebbe pure, ma gioca con voglia e attenzione. Ma per un tempo, nel secondo resta nello spogliatoio, propiziando il secondo e il terzo gol della Juventus.

dall’80’ Busi sv.

Grassi 6 – Assieme a Brugman, il migliore nel primo tempo. Sporca le linee, intercetta tanti palloni e corre anche per i compagni. Cala alla distanza.

Brugman 6 – Gol a parte, punizione deliziosa (da queste parti poi…), l’uruguaiano è il più vivo e sempre lucido. Si sacrifica, si abbassa fino alla linea difensiva. Prezioso.

dal 70’ Hernani 5,5 – Va a fare la mezz’ala sinistra, con Kurtic che passa in mezzo. Pochi spunti.

Kurtic 5,5 – Comincia bene, cala poi nel finale di tempo. Sostanza e quantità, poca qualità, ma non è partita da ricami. Passa in mezzo a cucire, senza acuti.

Man 5 – Si sacrifica più di Gervinho, quando deve ripartire ci mette un po’ di più per arrivare in zona pericolo. Veien dentro a giocare per duettare con Pellè. Ma ha sulla coscienza almeno il gol di Alex Sandro, non copre in diagonale.

dall’80 Karamoh sv – Pronti via, palla gol sventata da Buffon. Mette minuti nelle gambe.

Pellè 5 – Sul lancio lungo dovrebbe fare il Cornelius, ma Graziano ne prende poche con Bonucci. Però si sacrifica, torna indietro a dare una mano e diventa prezioso nella lettura dei calci d’angolo.

dal 61’ Cornelius 5 – Entra e ci mette 8’ per entrare nel conco anticipare per il terzo gol della Juventus segnato da De Ligt. Palla tagliata, ma entra nel concorso di colpe. Davanti non fa niente per impressionare. 

Gervinho 6 – L’ivoriano si accende a intermittenza, ma non dispiace il suo primo tempo. Perché il gol che porta il Parma in vantaggio lo segna Brugman, ma la punizione se la procura lui. Sostituito da Mihaila, non la prende benissimo.

dal 61’ Mihaila 5 – Ha tempo per mettersi in mostra, ma non lo sfrutta. Danilo è un brutto cliente, se ne accorge subito.

D’Aversa 5,5 – Fa con quello che ha, ma se i suoi non lo aiutano, lui non può fare niente. Fatto sta che con le stesse partite di Liverani, D’Aversa ha una media inferiore: 8 punti in 16 partite, le speranze di un miracolo il Parma le lascia allo Stadium.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Juventus-Parma 3-1 LE PAGELLE | Man dà poco, Bani c'è

ParmaToday è in caricamento