rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Sport San Leonardo / Via Toscana

Lucarelli: "Io e il Parma siamo una cosa sola"

Il Direttore dell'Area Prestiti è stato premiato al Liceo Bertolucci come il crociato più amato: "Tanti calciatori più importanti di me hanno indossato questa maglia. Quello che abbiamo fatto dentro e fuori dal campo è rimasto"

I giornalisti dell’Emilia Romagna, nella giuria del Premio annuale Gers, hanno fatto una selezione - come ogni anno - degli sportivi più importanti del panorama regionale riconoscendo diverse personalità meritevoli ognuna nel proprio ambito. In questa lista c'era anche l'ex capitano del Parma, attuale responsabile dell'Area Prestiti del Club, Alessandro Lucarelli. È stato premiato come calciatore più amato dai tifosi crociati. La cerimonia si è svolta nella palestra del Liceo Bertolucci, alla presenza di diversi ragazzi protagonisti di un dialogo con l'ex difensore del Parma che oggi svolge un ruolo dirigenziale. "Questa per me è una grande dimostrazione di affetto dei tifosi nei miei confronti - ha spiegato quello che per tutti è ancora il capitano - che va al di là di quello che ho fatto in campo. La gente ha visto quello che abbiamo saputo ricreare fuori dal terreno di gioco io e i miei compagni in un momento particolare della nostra squadra. Per questo è un premio che mi inorgoglisce, quello che abbiamo fatto ha lasciato una traccia indelebile nella storia del Parma e sono contento di averlo condiviso con la tifoseria, con i compagni di squadra di quel periodo e con la città: ci siamo rialzati da un periodo buio e lo abbiamo fatto tutti insieme portando in alto il Parma".

Per questo motivo, il legame tra l'ex capitano crociato e il Club è ancora oggi molto forte, come dimostra il premio che ha ricevuto condiviso con tutti i compagni di quel periodo. Parla al plurale, l'ex capitano che spiega come quello tra lui e il Parma sia "un legame inossidabile. Per me è una grande responsabilità. Tanti calciatori di livello mondiale hanno indossato questa maglia, diversi molto più importanti di me. La stima per la persona è la cosa di cui vado più fiero. Così come di quello che ho fatto in campo e fuori. Ho sposato una causa, una società, una squadra in un momento difficilissimo ed esserci risollevati insieme è stato straordinario. Tutto questo è stato contraccambiato. Il Parma e Lucarelli sono una cosa sola".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lucarelli: "Io e il Parma siamo una cosa sola"

ParmaToday è in caricamento