La neve continua a cadere in città, Parma-Juventus rinviata

Decisione presa alle 20 quando oramai i tifosi erano davanti ai cancelli dello stadio. La Juve aveva manifestato la volontà di non voler giocare sin dall'inizio, Leonardi, invece, avrebbe voluto disputare la gara

Neve al Tardini

ORE 20
La decisione è stata presa dopo l'ultimo sopralluogo
tra i capitani, l'arbitro Mazzoleni, il prefetto Luigi Viana e i responsabili della sicurezza. Constatata l'insicurezza degli spalti e l'impraticabilità del terreno, è stato deciso il rinvio. Alcuni tifosi, all'esterno dello stadio, con malumore, hanno lanciato palle di neve.

ORE 19
E' ancora in corso il vertice fra il prefetto di Parma, i responsabili della sicurezza ed i dirigenti di Juventus e Parma, Marotta e Leonardi, per decidere se giocare o meno questa sera Parma-Juventus. Secondo indiscrezioni, la Juventus sarebbe propensa per un rinvio del match, mentre il club emiliano avrebbe espresso volontà contraria. Alle 19 era prevista l'apertura dei cancelli, ma L'accesso allo stadio è ancora precluso ai tifosi, che a fatica raggiungono lo stadio per le difficoltà della circolazione causa neve. Il prefetto Viana ha dato parere favorevole, ora deciderà l'arbitro Mazzoleni.

ORE 17
E' stato fissato alle 18.30 l'ultimo sopralluogo da parte dei responsabili della Questura assieme al responsabile della sicurezza del Parma Fc
, Stefano Perrone, per verificare l'agibilità o meno dello stadio Tardini in vista del match di questa sera fra Parma e Juventus. Attorno alle 17.30 sulla città cadeva una neve fitta ma non copiosa, costantemente spazzata di dieci addetti sui teloni che coprono il manto erboso mentre sugli spalti scoperti si continua a spargere sale, come è stato fatto già questa mattina. Alle 19 è fissato l'orario di apertura dei cancelli, ma tutto sarà deciso mezz'ora prima nel summit dei responsabili della sicurezza.

ORE 16
Situazione ancora incerta a Parma dove nevica dalla tarda mattinata. E' a rischio la partita di questa sera tra i gialloblu e la Juventus per avverse condizioni meteo. Il problema non riguarda tanto il terreno di gioco, che è stato coperto con i teloni sin dalla mattina, quanto gli spalti scoperti che potrebbero presentare rischi legati alla sicurezza a causa dello strato ghiacciato che si forma sui gradoni. La situazione è sotto la valutazione della società e della Questura cui spetterà la decisione sulla giocabilità della gara.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, un nuovo Decreto tra domenica e lunedì: chiusura alle 22 e lockdown nel week end

  • Coronavirus: chiusure generalizzate e coprifuoco alle 22

  • Covid: da lunedì 19 ottobre a Parma al via i test gratuiti nelle farmacie

  • Covid, in arrivo un nuovo Dpcm: limitazioni su orari e spostamenti

  • Marito e moglie positivi al Covid escono di casa per aiutare l'amico fermato senza patente: denunciati

  • Smart working allargato, coprifuoco dalle 22 e chiusura palestre: come potrebbero cambiare le regole anche a Parma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento