menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ciccio Corapi, uno dei migliori fino a qui - foto di parmatoday.it

Ciccio Corapi, uno dei migliori fino a qui - foto di parmatoday.it

Parma 1913-Fortis Juventus 5-0 | Troppo forti questi crociati

Cinque gol alla Fortis, come all'andata, strapotere fisico e tecnico, in una partita mai in discussione. Doppietta di Baraye (30', 44'), rigore di Corapi (42'), Melandri (85') e Miglietta (90')

Dal nostro inviato

PARMA - Tutto scritto, prima sulla carta, poi sul campo. Con la Fortis Juventus il Parma va negli spogliatoi sopra di tre gol, un vantaggio massimo che annichilisce una squadra piccola piccola che aveva cominciato anche bene la gara, con due linee compatte dietro a quella della palla, con soli due uomini lasci liberi a pressare i difensori del Parma nell'impostazione del gioco che spesso trova sbocco anche a sinistra. Soprattutto dalla parte di Agrifogli, che è uno che ha gamba e che ama attaccare, e non disdegna la fase difensiva. Copre bene quando Lucarelli si sgancia ed è proprio da una discesa in grande stile da parte del capitano che con uno slalom sciistico, con tanto di tunnel, serve il pallone a baraye liberissimo in area di rigore per il tredicesimo centro stagionale. Che di lì a poco, nel giro di un quarto d'ora, arricchisce il proprio bottino con una doppietta. Papera di Valoriani su cross di Messina, gol di Baraye a porta vuota. In mezzo a questa doppietta, che apre e chiude, sigilla il primo tempo, ci si inserisce quel maestro di Corapi. Il professore, con un calcio di rigore guadagnato da Melandri, piazza il settimo centro stordisce la Fortis che con il solo Zambon prova fino alla fine a impensierire Zommers che vive un'altra giornata di solitudine. Da segnalare una spericolata uscita del lettone che non appare più sicuro nell'area piccola. Mezz'ora di studio, chiamiamola così per sbarazzarsi di una squadra che resta compatta fino al primo gol, e che poi si perde in mezzo alla selva del Tardini, terreno affascinante che ti colpisce e ti ammalia, quasi ti ipnotizza.

LE PAGELLE

Ed è proprio come se fosse ipnotizzata la Fortis, perché di fatto non riesce più a uscire dalla metà campo e a rendersi pericolosa. Al contrario del Parma che non smette di premere l'acceleratore, con Melandri che cerca disperatamente il quarto centro in quattro partite. Il portiere glielo nega, con un intervento super.Che non serve a nulla perché finisce come all'andata. Entra Guazzo, un tempo a disposizione per cercare di segnare il suo primo gol al Tardini. Lo trova pure con una girata fantastica, ma l'arbitro annulla per fuorigioco. Avrebbe anche l'opportunità per rifarsi, ma sbaglia il rigore esaltando il portiere avversario che crolla sotto l'ottavo graffio di Daniele Melandri che arriva all'85' al tramonto di una partita senza storia. Resa più facile non solo dal 3-0 nel primo tempo, ma anche dalla forza straripante di un Parmatroppo più forte delle pretendenti, pieno di qualità e zeppo di riserve che in ogni dove sarebbero titolari. Il poker non basta alla squadra di Apolloni che torva il quinto centro con Miglietta che conclude una gara sontuosa che di fatto gli permette di  guadagnare la palma di migliore in campo.  Passa in secondo piano l'ingresso in campo di Mazzocchi, e l'uscita di Lucarelli al 46'. 

LA DIRETTA

IL TABELLINO

PARMA 1913-FORTIS JUVENTUS 5-0

Marcatori: 29', 44', Baraye (P), 38' Corapi su rig. (P), 85' Melandri, 90' Miglietta

parma1913logo-2PARMA 1913 (4-2-3-1): Zommers; Messina, Cacioli, Lucarelli (dal 46' Simonetti) Agrifogli; Miglietta, Giorgino; Ricci, Corapi (dal 63' Mazzocchi), Melandri; Baraye (dal 55' Guazzo). All: Apolloni

fortis-2FORTIS JUVENTUS (4-4-2): Valoriani, Duda (dal 66' Segoni), Giannetti, Russo, Mazzolli, Remedi, Bai (dal 46' Rovai), Serotti, Gianotti (dal 62' De Cristofaro) , Zambon, Fusi. All Brachi

Arbitro: Sig. Di Cairano di Ariano Irpino

Ammoniti: Duda (F), De Cristoaro (F)

Espulsi: Giannetti (F)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Ritrovato il corpo di Andrea Diobelli

  • Cronaca

    Montagna stregata: altra vittima sul Marmagna

  • Cronaca

    Coronavirus, a Parma 157 casi 5 decessi

  • Sport

    Ennesima rimonta, il Parma non sa più vincere: con lo Spezia finisce 2-2

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento