menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Luca Baraldi, già ha avuto a che fare con il Parma ai tempi di Tanzi - foto dal web

Luca Baraldi, già ha avuto a che fare con il Parma ai tempi di Tanzi - foto dal web

ESCLUSIVA - Parma - Baraldi: "Collaborare con Piazza? Ho dato già la mia disponibilità..."

Il dirigente emiliano conferma: "Ho incontrato Gerali e Franzone a cena, abbiamo fatto una chiacchierata, metterò a disposizione la mia esperienza per amore del Parma. Ci sarà da fare un gran lavoro e il tempo stringe, probabili incontri a partire da oggi..."

Non è ancora ufficiale, ma poco ci manca. Gli americani diventano... più parmigiani. E "sfruttano" una conoscenza imporante, che a Parma ha già avuto a che fare con una situazione simile. La cordata di Piazza si muove in maniera concreta, nella giornata di lunedì, abbastanza interlocutoria, la notizia del prolungamento dell'esercizio provvisorio concesso dal giudice Rogato, ha fornito un assist brillante alle due contendenti, ma il tempo a loro disposizione è comunque limitato. Dopo Gerali, Mike potrebbe convocare anche di Luca Baraldi (come rivelato da Stadiotardini.it). "Si dovrà fare un grande sforzo - spiega l'ex Dg del Bologna a parmatoday.it - per accelerare e farsi trovare pronti. Io ho dato la mia disponibilità a Mister Piazza, anche se con lui non ho ancora parlato di persona. Mi sono limitato a conoscere i suoi più stretti collaboratori, Gilberto Gerali che conosco da un po' di tempo e l'avvocato Franzone. Mi hanno contattato, mi sono messo a lavoro e ho dato la mia disponibilità per cercare di risolvere la mia situazione. Dato che qualche esperienza l'ho avuta in questo ambito, ho detto subito sì".  Il manager, già ai vertici del Parma Calcio ai tempi di Tanzi, e poi durante l’Amministrazione Straordinaria di Enrico Bondi, avrà molto probabilmente il compito del sarto: cercare di cucire gli "strappi" tra le parti e negoziare la pesantissima eredità dei contratti futuri che la nuova società, sia quella di Piazza o di Corrado, si appresta ad accogliere una volta poste le firme e depositato l'atto di vendita dal notaio. "Ancora non abbiamo parlato di ruoli - spiega il manager in esclusiva - non abbiamo definito nulla durante la cena (durata più o meno un paio di ore) ma a breve, penso già oggi pomeriggio o al massimo stasera, incontrerò di nuovo i collaboratori di Piazza per definire nel dettaglio la strada da proseguire. Penso che sarò delegato a fare da tramite tra acquirenti e giocatori, parlerò con loro, molti li conosco, parlerò con la Figc, con la Lega, con l'Aic e con chi ci sarà da parlare, ovviamente con i curatori. La situazione è delicata è il tempo è tiranno, ma ho dato la mia disponibilità a 360° e per amore del Parma sono disposto anche a fare i salti mortali. Ah, ci tengo a precisare che Zanetti, con il quale ho un ottimo rapporto, non c'entra nulla con la mia discesa in campo".  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Ponte Verdi sul Po: chiusura totale domenica 28 febbraio

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Riesplodono i contagi: 164 nuovi casi e 2 morti

  • Cronaca

    Pizzarotti: "Contagi a rimbalzo: dobbiamo tenere duro così"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento